Lazio Tudor Lascia In Arrivo Marco Baroni

Lazio Tudor Lascia In Arrivo Marco Baroni

E’ durata pochi mesi l’avventura di Tudor sulla panchina della Lazio: il tecnico subentrato a Sarri, ha rassegnato le proprie dimissioni

stampa articolo Scarica pdf

E’ durata pochi mesi l’avventura di Tudor sulla panchina della Lazio: il tecnico croato, subentrato al dimissionario Maurizio Sarri, ha rassegnato le proprie dimissioni. Può vantare la conquista dell’obiettivo, la qualificazione alla prossima Europa League, ma non è stato sufficiente. In attesa delle sue dichiarazioni, sono buone le giustificazioni del Presidente Lotito: “Tudor ha lasciato da signore”, ha dichiarato, ma le divergenze su rosa e mercato sono state evidentemente insormontabili. Una rosa costruita per Sarri, per lo meno per le idee, non poteva sostenere il gioco di Tudor. Non si poteva smantellare la squadra. I cambiamenti in casa Lazio sono sempre graduali, quindi è più facile cambiare la panchina.

A un mese dal raduno estivo, quindi, la Lazio si ritrova alla ricerca dell’allenatore. Tra voci, lusinghe e sogni tanti i nomi fatti: Allegri, Nesta (che ha firmato con il Monza), Conceicao, Klose e addirittura il ritorno di Sarri. L’allenatore più vicino, però, è Baroni: già ha lasciato Verona ed è stato a Formello, a quanto pare manca solo la firma per una scelta che sta dividendo ed infiammando l’ ambiente biancoceleste. Una piazza che con Sarri ha sognato in grande: il primo allenatore dal curriculum importante a sedere sulla panchina biancoceleste. Eppure anche lui è stato contestato e fischiato, dallo stesso ambiente che ora ne auspicava il ritorno. Marco Baroni quindi prima ancora della firma si ritrova a  lottare: il tifo biancoceleste dopo essersela presa con Sarri, ha puntato Tudor e ora prepara la contestazione, per Baroni sì, ma soprattutto per la società e la dirigenza.

Marco Baroni non è il nome altisonante che fa sognare, è vero, ma in un momento sicuramente delicato per la storia della Lazio, dopo due dimissioni in pochi mesi, potrebbe essere proprio il profilo giusto: uno che fa del lavoro e del gruppo la punta di forza, Anche a Verona, con l’Hellas, ha affrontato mesi difficili, ma ha conquistato la salvezza in anticipo ricevendo i complimenti per quanto fatto proprio dallo stesso Maurizio Sarri.

Prima ancora di allenare Baroni dovrà lasciarsi alle spalle i malumori e le polemiche legate al suo arrivo e questi saranno gli avversari più difficili dei suoi primi passi in biancoceleste.

Enrica Di Carlo

© Riproduzione riservata