Come Arredare Un Ingresso Moderno

Come Arredare Un Ingresso Moderno

Quando ci prendiamo cura dell’arredamento di casa, sono diversi gli aspetti di cui tenere conto. Tra questi, rientra il fatto di gestire con attenzione l’estetica dell’ingresso

stampa articolo Scarica pdf

Quando ci prendiamo cura dell’arredamento di casa, sono diversi gli aspetti di cui tenere conto. Tra questi, rientra il fatto di gestire con attenzione l’estetica dell’ingresso. Chi, in casa, ha questa zona, deve arredarla senza lasciare nulla al caso. Si tratta infatti del primo spazio che viene visto dagli ospiti. Se ti stai facendo qualche domanda su come arredarlo al meglio, nelle prossime righe puoi trovare qualche dritta per un ingresso meraviglioso in stile moderno.

Ingresso moderno: come arredarlo quando è piccolo

Capita spesso di avere a che fare con un ingresso piccolo. Come arredarlo al meglio? Quando si ha intenzione di dare un’impronta moderna a questa parte della casa, tra i consigli da prendere in considerazione rientra il fatto di posizionare anche solo un paio di specchi piccoli sulle pareti, accessori che permettono di massimizzare la percezione spaziale. Per quanto riguarda il  mobile da ingresso più adatto a situazioni come quella appena descritta, non si può non far riferimento alla consolle, che può essere scelta di diversi materiali. Degne di nota sono le consolle con piano in vetro, che rappresentano il non plus ultra dell’essenzialità estetica e, per questo, sono perfette per gli ingressi con un’estensione contenuta.

Come scegliere i colori

Quando si discute di dritte per arredare un ingresso moderno, è importante aprire la parentesi dei colori. Le situazioni da considerare in questo caso sono due:

l Continuità tra l’ingresso e il resto della casa

l Mancanza di continuità con il resto della casa

Nel primo dei due casi, è importante impegnarsi per perseguire un’armonia cromatica. Tra le soluzioni che si possono considerare rientra il fatto di scegliere le pareti dell’ingresso del medesimo colore rispetto a quelle del living. Per “spezzare” un po’ si può giocare con le cornici degli specchi, ma anche con il colore di un mobile di dimensioni importanti, come per esempio la madia.Nelle situazioni in cui, invece, non è presente una continuità tra l’ingresso e il resto della casa, ci si può orientare anche su colori diversi e, per esempio, scegliere una carta da parati particolare. Le soluzioni per un ingresso moderno non mancano. Chi dice che questo stile non permette di osare può anche cambiare idea: basta pensare, per esempio, alla possibilità di scegliere carte da parati con motivi a foglia e colori soft.

Come gestire l’illuminazione

Come ben sa chi ama l’arredamento, la luce rappresenta un tassello fondamentale per definire l’estetica di una stanza. Cosa dire quando ci si sofferma sull’ingresso? I casi sono diversi. Guardando in particolare al caso di un ingresso piccolo, tra i consigli per illuminarlo nel migliore dei modi rientra il ricorso ai faretti - meglio se a LED, ottima soluzione per risparmiare in bolletta e per diminuire la quantità di rifiuti dispersi nell’ambiente - e il fatto di evitare, se possibile, le lampade a sospensione. Queste soluzioni di illuminazione, infatti, possono intralciare il passaggio. Se le si ama, le si può scegliere per l’ambiente living.Un’altra idea speciale prevede il fatto di posizionare in maniera strategica delle strisce a LED, alleate preziose per chi vuole regalare ai vari ambienti di casa, ingresso compreso, un’atmosfera elegante.

Non c’è che dire: i consigli per arredare un ingresso moderno non mancano! Quando si nomina questa parte della casa, come già detto non si può non considerare il fatto che si tratta della zona di comunicazione tra il mondo esterno e l’ambiente domestico, diventato sempre più un luogo sinonimo di protezione vista l’emergenza sanitaria. Per questo, se si ha spazio sufficiente, una scelta utile può essere quella di posizionare un erogatore di gel igienizzante.

Stefano Cigana


© Riproduzione riservata