Alessandro Papalia

"LES MEMOIRES" BASILEF...L'altro modo di indossare l'amore

1780
stampa articolo Galleria multimediale Scarica pdf

Alessandro Papalia classe 1979 un uomo, mille volti, nasce ragioniere e cresce scienziato con un curriculum da far impallidire, poi in seguito ad una disgrazia l'illuminazione e la creazione di un Concept accattivante ed all'avanguardia.Un altro centro di lusso nella sua brillante carriera partita nel 2002 quando frequenta e supera l’esame finale del “Corso di addetto allo stabulario per l’uso degli animali nella ricerca scientifica” tenutosi, nel periodo aprile- giugno, presso l’Università degli studi di Milano; solo un anno dopo supera l’esame finale del corso di formazione “Animals (Scientific Procedures) Act, 1986 Universities’ Training Group” tenutosi a Londra, ottenendo con successo la licenza per poter operare al livello chirurgico su tutti gli animali utilizzati nella sperimentazione in Gran Bretagna e nello stesso anno ottiene la licenza, per il corretto utilizzo dei radio isotopi utilizzati nelle diverse tecniche di laboratorio, tenutosi presso il Medical Physics Department del ST Thomas’ Hospital di Londra. Nel 2004 frequenta, superando con successo l’esame finale, il corso “Embryo and Spermatozoa Cryopreservation training course” tenutosi in Oxford.

Dal 2009 svolge annualmente vari corsi di aggiornamento ed esercitazioni per le emergenze sanitarie nazionali, per la gestione delle scorte nazionali antidoti, ottenendo tra questi l’attestato per il corretto utilizzo della piattaforma informatica NSIS(Nuovo sistema informativo (sanitario)). Nel Gennaio 2013 in veste di Apple Developer brevetta realizza e vende in tutto il mondo, per la multinazionale APPLE inc, un’applicazione per smartphone utile in diverse situazioni di emergenze come: incidenti stradali, tentativi di stupro o di violenza, bullismo, urgenze sanitarie, allerte ambientali, utilizzabile anche come salvavita per malati gravi, soli o con problemi di deambulazione.

Ed oggi Alessandro si sta dedicando al lancio della sua linea di gioielli “Les Mémoires”. Il lavoro, ma anche la famiglia completa la vita di Alessandro, una famiglia che è l'ispirazione di tutto, il mare, l'elemento di cui non può fare a meno ed il sole dal quale trae energia e nuova spinta vitale, sembra una poesia, un racconto, ma Alessandro è per gli amici e per  chi lo conosce soprattutto questo la felicità data dalle semplici cose ed anche il concept "Lés Memoires" lo è anche se si tratta di un sistema brevettato, resta un "gesto" tenerissimo per conservare in modo indelebile un ricordo all’interno di un monile o di un accessorio indossabile: ciondolo, orecchino, pendaglio, spilla o fibbia possono diventare lo spazio ermetico nel quale viene racchiusa una goccia dell’acqua battesimale, un granello di sabbia, un petalo di rosa.

Una volta racchiuso al suo interno, il gioiello diventa un sigillo personale, unico e distintivo, a testimonianza dell’inviolabilità sacra del ricordo e della memoria. Una memoria preziosa, come prezioso è il gioiello che la contiene, da indossare in ogni istante della propria vita.
Un tesoro irripetibile, esclusivo e personale che diverrà nel tempo il gioiello più prezioso e vicino al Vostro cuore.

Solo per UnfoldingRoma e prima del lancio della linea di gioielli , Alessandro Papalia ci parla di lui e della sua idea, creatività e genio in perfetta fusione.

Alessandro Papalia, designer di gioielli. Come nasce questa passione?

Questa passione nasce dal sentimento che provo nei confronti di colei che mi ha amato più di tutti!!! Lavoro come ispettore sanitario presso il Ministero della Salute, lavoro in part-time al 50%, come da normativa, per poter poi impiegare il mio tempo libero nella gestione di questa società Dopo aver perso mia madre nel 03/2012 ho fatto un sogno nel quale ho realizzato qualcosa di nuovo. Ho provato a sviluppare questa idea e dopo circa tre anni sono riuscito ad ottenere un brevetto per invenzione industriale più vari brevetti per design comunitario. Ho seguito mia madre fino all’ultimo istante, avrei potuto trattenere un sua lacrima che sarebbe per me valsa come un oceano!!! un valore infinito rispetto al gioiello che l’avrebbe potuta contenere. Da qui ho in iniziato a cercare in internet qualcosa che potesse permettermi di raccogliere una reliquia, per sempre, all’interno di un gioiello. Non l’ho trovata ed ho quindi iniziato ad idearla…

Quali sono le creazioni che ami maggiormente realizzare?

Come avrai potuto notare dal materiale che ti ho inviato io non sono del settore/campo! Mi sono sempre occupato di altro! Per quanto riguarda la realizzazione dei primi campioni mi sono affidato ad un mio amico, noto designer di Torino che ha collaborato con Ferrari, Fiat e tanti altri noti marchi internazionali, un professionista che mi ha assistito nell’ottenimento del brevetto per “invenzione industriale” che rispecchiasse quelle che erano le mie esigenze… Trattenere e portare per sempre qualcosa di unico ed insostituibile all’interno di un gioiello!

Collane, pendagli, anelli spille? Quali materiali ti attraggono di più e si adattano ai gioielli che crei?

Ho voluto iniziare con la creazione di pendagli/ciondoli che possano portare il tesoro di ognuno vicino al proprio cuore. Basilef è il nome della mia società, è ispirato al nome della mia mamma… Francesca Basile. Questo nome verrà inciso su ogni pezzo e per me questo è importante! Iniziare con la vendita dei ciondoli non preclude di poter applicare il mio brevetto anche nella vendita di altre tipologie di monili/gioielli. Ho avuto la fortuna di collaborare con una ditta di calibro internazionale che in me ha creduto e quindi mi ha supportato nella realizzazione di questi gioielli.

Nelle tue creazioni usi qualche pietra preziosa?

Ogni tipologia di pietra e di qualunque valore è disponibile! Ho inoltre l’opportunità di scegliere diamanti della migliore qualità ed al miglior prezzo. Quindi diamanti, smeraldi, topazi, turchesi, giada, agata, rubini ogni tipo di pietra, in base alle proprie esigenze, può essere abbinata al ciondolo da indossare.

A cosa ti ispiri nella realizzazione. alla natura, ai 4 elementi o ti lasci guidare dalla tua fantasia?

La mia ispirazione è scaturita esclusivamente dal sogno che ho avuto. Quindi lascio liberi tutti di poter usufruire di questa mia idea permettendo loro di inserire e conservare per sempre qualcosa di molto più importante del gioiello che lo trattiene.

Come per i vestiti, i tuoi gioielli potrebbero stare bene a tutte o alcune categorie sono mirate?

A mio parere in questo frangente non vedo delle categorie elette! Sesso, età, religione, gusti personali nessuno di questi fattori prescinde dall’esigenza di voler raccogliere qualcosa di unico e di volerlo trattenere per sempre vicino al proprio cuore.

Sportive, Chic, etniche, ti sentiresti di dire ad una potenziale acquirente:"No, quella collana non le dona per niente"?

Non sono in grado di poter stabilire cosa sia più adeguato o giusto indossare in quanto considero i modi di esprimersi di ognuno di noi singolari, personali, affascinanti … sempre! Quindi sono convinto che le persone stiano meglio con quello che loro amano indossare!

Come distribuite questo concept?

Abbiamo appena finito la realizzazione della prima campionatura da fotografare ed inserire nel sito per avere l’opportunità di mostrare le mie creazioni al pubblico. Essendo nuovo del settore non ho ancora avuto modo di attrezzarmi per la creazione di un’adeguata rete distribuzione.

Se volessi acquistare una tua creazione dove potrei trovarla? E quanto costano le tue meraviglie?

Per il momento la produzione è artigianale, ogni pezzo è interamente realizzato a mano, su misura dell’ampolla realizzata anch’essa a mano da uno degli ultimi artigiani del vetro soffiato che si possa trovare a Roma. Credo di poter iniziare la vendita del mio materiale per dicembre, in concomitanza con il Giubileo indetto da Papa Francesco. Con la mia reazione vorrei poter anche dar modo a tutti i fedeli di poter portare sul petto qualcosa di molto rappresentativo. Dopo averli fotografati ed inseriti nel sito farò fare una nuova brochure illustrativa da poter mostrare ad eventuali acquirenti. Il prezzo varia in base alle diverse tipologie di preziosi che si ha intenzione di abbinare al gioiello.

Il filo conduttore predominante è chiaro, ed il messaggio è accattivante, poter portare con se "qualcosa di personale e prezioso" racchiuso in qualcosa di ancora più prezioso, ce ne parli?

La preziosità è determinata innanzitutto dal contenuto custodito nell'ampolla di cristallo, soffiata a mano: 'Les memoires'. I materiali utilizzati per confezionare artisticamente l'ampolla sono stati scelti tra pietre preziose, semi preziose di eccellente qualità, così come i metalli nobili utilizzati: oro argento e platino... Questo 'Progetto' in sintesi, ruota intorno all'ampolla ed il fatto di aver lavorato con una ditta di elevata tradizione internazionale, ha permesso di realizzare il gioiello 'Les memoires' con la massima cura e con una scelta peculiare di materiali preziosi. Le lavorazioni artigianali rendono questo gioiello unico, grazie all' elevato valore qualitativo e tecnico delle esecuzioni.

Cosa pensi delle dimissioni del Sindaco di Roma, hai una tua idea su chi possa essere il suo successore? 

Ho una visione tutta mia della politica,sull'argomento preferisco avere un giudizio molto personale.Spero solamente che la mia città risorga al più presto al rango che le compete.

A dicembre in concomitanza con l'inizio del Giubileo della Misericordia sarà possibile trovare in vendita i gioielli Les Memoires, per avere maggiori informazioni è possibile visitare il sito:

www.LesMemoires.Basilef.com

Laura Tarani

© Riproduzione riservata

Multimedia