Quante Volte Ho Aperto Gli Occhi La Mattina

Quante Volte Ho Aperto Gli Occhi La Mattina

Mi sono alzata come un automa? Quante volte ho brontolato, mi sono arrabbiata per cose inutili?

210
stampa articolo Scarica pdf

Quante volte ho aperto gli occhi la mattina, mi sono alzata come un automa? Quante volte ho brontolato, mi sono arrabbiata per cose inutili? Quante volte non ho dato peso ad un saluto, ad un abbraccio o ad un bacio, ad una persona incontrata, a qualche parola detta o non detta? Tante. Ti è mai capitato di farti queste domande? Per tanti anni, non mi sono mai posta nessuna di queste domande, figuriamoci le risposte. Tutto era scontato. Come svegliarsi la mattina, vestirsi, uscire, brontolare, salutare insomma un po’ come fanno i criceti nella loro gabbietta, sono li e l’unica cosa un po’ emozionante e’ iniziare a correre in una ruota. Ma se quella routine ad un certo punto venisse spezzata? Forse capiamo tutto questo proprio quando perdiamo qualche pezzetto di questa ipotetica routine. C’è stato un momento in cui ho capito che la vita viveva me e non io lei. In quel momento quella che consideravo routine si è colorata di colori e profumi unici, per un semplice motivo: ho iniziato ad apprezzarne ogni singolo momento e istante. Ho iniziato ad essere felice e grata anche solo perché i miei occhi, anche oggi, si sono risvegliati dal sonno. Ho iniziato a dare un senso diverso ad ogni singolo istante passato e trascorso con i miei affetti. Ho iniziato a dare un peso diverso ad ogni abbraccio, parola o sorriso che ricevevo o potevo donare agli altri, anche quello era un momento ed oggi so che è un momento unico. Come se mi fossi tolta quel costume da criceto che mi appesantiva e non mi faceva vedere come è possibile vivere quelle 24 ore ogni giorno in un modo completamente diverso… in pienezza. Ti sembrerà quasi assurdo quello che leggi oppure un dolce racconto, facciamo una scommessa allora domani mattina nell’aprire gli occhi, nel tuo risveglio, prova a dire una semplice parola: Grazie! Pensi non possa cambiare nulla? Ecco ti dico fai una prova ma non un solo singolo giorno e vedrai che inizierai la giornata in un modo completamente diverso e ne inizierai ad apprezzare gli istanti. Poi ovviamente ci sono circostante e momenti in cui quel GRAZIE, proprio non ti esce, proprio non vuoi dirlo… ma anche quello sarà un momento, ma sicuramente in quelle 24 ore, troverai un momento per pronunciarlo, sono sicura che c’è, prova a leggerlo in chi è accanto a te! Non voglio insegnarti nulla, ti ho solo raccontato una parte di me!

Francesca Marchegiani

Francesca (Frappi) Marchegiani

Facebook https://m.facebook.com/profile.php?id=1524274125

Instagram fra.ppi

© Riproduzione riservata