Lazio-Atalanta 3-3 Serie A 2019-2020 La Partita Della Curva Nord

Squadra dai due volti e la Curva Nord la vive così: dai fischi agli applausi

148
stampa articolo Scarica pdf

Dopo la notizia della Curva chiusa per Lazio-Celtic, la chiamata alle "armi" per Lazio-Atalanta: tutti allo stadio con i vessilli, sciarpe e bandiere per colorare l'Olimpico e sostenere la squadra. Detto fatto: la Nord è tornata a riempirsi,  pronta a sostenere la squadra.
Sembrano alle spalle i duelli con il Presidente Lotito: al centro dell'interesse c'è solo l'undici biancoceleste. L'undici che in campo non si vede: totalmente surclassato dalla squadra di Gasperini, protagonista di una prestazione anonima e senza carattere, uno dei momenti più bui della storia laziale degli ultimi anni.
E allora l'armistizio Curva-società si rompe alla mezz'ora: la Lazio è sotto di 2 a 0 e non fa nulla per reagire, anzi.
Dalla Curva allora partono i cori che non si sentivano da tempo. Contro la squadra "invitata" a cacciare gli attributi (per non essere volgari...), a comportarsi insomma da uomini, a tirare fuori il carattere.

Al 37^, al gol del 3 a 0, ai cori contro la squadra si aggiungono quelli all'indirizzo della società, su tutti verso il presidente Claudio Lotito. Al 45^, quando le squadre scendono negli spoliatoi, la Lazio è accompagnata da una valanga i fischi.

Passa un tempo, è la mezz'ora della ripresa e in campo sta succedendo di tutti. Dopo un avvio noiosissimo, il match si accende. Il rigore trasformato da Immobile è accolto molto più di un gol della bandiera. Passa pochissimo tempo e Correa riapre il match con un gran gol. La Lazio sta ancora perdendo, ma non è quella del primo tempo. Se ne accorge la Curva che esulta, sostiene e carica i suoi. C'è tempo per fare bene e nei  minuti a disposizione la Lazio può veramente cambiare il pomeriggio dei tifosi laziali. E ci riesce: il 90^ è scaduto, sono 5 i minuti di rcupero per continuare a sperare. Al 93^ il sogno è realtà: Immobile dal dischetto non sbaglia e firma il pari.

Tutti a casa: i fischi a metà prima tempo sono un ricordo. Certo Inzaghi dovrà capire perchè e fare in modo che ciò non accada più. Ci penseranno tecnico e squadra a Formello. I tifosi si godono una rimonta emozionante.

Enrica Di Carlo

Foto Emanuele Gambino

© Riproduzione riservata