Lazio (quasi) Fuori Dall'Europa League. Ecco Come Potrebbe Passare

Lazio (quasi) Fuori Dall'Europa League. Ecco Come Potrebbe Passare

La Lazio è ad un passo dall'eliminazione dall'Europa League. Per i sedicesimi serve un miracolo, ma occhio al biscotto

85
stampa articolo Scarica pdf

Lazio-Celtic è terminata da poco e il primo pensiero è stato: già fuori? Si, quasi. A confermarlo le parole di Marco Parolo nel dopo partita: "Abbiamo l'1% di probabilità di passare. Testa al campionato".

La Lazio si è complicata il passaggio ai sedicesimi da sola. Fatale è stata la prima sconfitta contro il Cluj che ha determinato in maniera clamoroso il percorso europeo dei biancocelesti. Contro il Celtic, tra l'andata e il ritorno, la Lazio ha prodotto tanto, ma raccolto 0 punti. Addirittura in terra scozzese è stata una bellissima Lazio e la sconfitta è stata immeritata. All'Olimpico la Lazio è sembrata poco convinta, le scelte di Inzaghi non sono state premiate: imperdonabile lasciare Luis Alberto in panchina, inguardabile Berisha, squalificato Cataldi e malconcio Caicedo hanno dato vita ad un match più complicato del previsto. A tenere in vita le speranze laziali ci sono i tre punti conquistati contro il Rennes, fanalino di coda, che ha perso contro il Cluj.

Quindi, cosa serve alla Lazio per passare il turno? Oltre al miracolo, inutile da invocare se non ci sono mentalità e uomini giusti, si devono combinare dei risultati. Innanzitutto la Lazio dovrà vincere le prossime due partite, il 28 novembre in casa contro il Cluj e il 2 dicembre in Francia contro il Rennes. Il Cluj dovrebbe perdere anche l'ultima partita in casa del Celtic, mentre per la questione differenza reti il risultato tra Lazio e Cluj deve essere di 1 a 0.  Con un risultato tipo 3-2 per la Lazio passerebbero i romeni, mentre con 2 a 1, come all'andata, sarebbe decisiva la differenza reti, che al momento favorisce il Cluj. 

Enrica Di Carlo

Foto Emanuele Gambino  

© Riproduzione riservata