Pre-Match Parma – Roma Stagione 19-20

Dopo la sconfitta di giovedì sera in Europa League, la Roma è già pronta a scendere in campo al Tardini per rimanere in corsa in campionato e tenersi stretto il terzo posto.

224
stampa articolo Scarica pdf

Foto di Gianandrea Gambini

Dopo la sconfitta di giovedì sera in Europa League, la Roma è già pronta a scendere in campo al Tardini per rimanere in corsa in campionato e tenersi stretto il terzo posto.

La squadra deve dimostrare, come già successo dopo la partita contro la Sampdoria, di avere la forza di rimettersi subito in gioco e di saper guardare avanti senza timori, sapendo di poter contare su un’unione e una forza che mancavano da tempo in casa giallorossa.

Ancora orfana di pedine importanti come Pellegrini e Mkhitaryan (vicini al rientro) e Kalinic e Cristante, la Roma ritrova uno Spinazzola a pieno regime; nonostante il recupero di Diawara e l’andamento altalenante di Fazio, protagonista del centrocampo sarà ancora una volta Mancini, mentre, nonostante la prestazione leggermente giù di tono di giovedì sera di Zaniolo e Kluivert, non dovrebbero esserci novità per quanto riguarda la parte offensiva.

Dal canto suo, il Parma recupera Gagliolo e Cornelius che dovrebbero essere entrambi in campo dal primo minuto.

In attesa di sfruttare la sosta per recuperare giocatori importanti e concedere un meritato riposo a colonne portanti quali Dzeko e Kolarov, quella di staseransarà una partita fondamentale per non perdere il treno delle prime e dimostrare che la Roma è una squadra che può dire la sua anche partendo da zero.

PROBABILI FORMAZIONI

Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Dermaku, Gagliolo; Kucka, Scozzarella, Barillà; Kulusevski, Cornelius, Gervinho. All. D’Aversa.

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Spinazzola, Fazio, Smalling, Kolarov; Veretout, Mancini; Zaniolo, Pastore, Kluivert; Dzeko. All. Fonseca.

CURIOSITÀ E STATISTICHE

Sono 50 i precedenti in Serie A tra Roma e Napoli (31 vittorie Roma, 10 pareggi, 9 vittorie Napoli). 131 le reti segnate (89 per i giallorossi, 42 per gli azzurri).

La Roma arriva al Tardini reduce da 3 vittorie consecutive, mentre il Parma ha ottenuto un punto importantissimo nella sfida contro la Fiorentina.

Nicolò Zaniolo è andato regolarmente a segno nelle ultime tre partite di campionato.

La Roma è la squadra che più volte ha battuto il Parma in Serie A.

La Roma vanta otto vittorie nelle ultime 10 trasferte di Serie A al Tardini.

Il Parma è andato a segno 16 volte nelle prime 11 partite di campionato. Non fa meglio di così dalla stagione 2003/2004.

La Roma ha perso solo una delle prime 11 partite di questo campionato (6V, 4N); i giallorossi hanno fatto meglio di così solo altre due volte: stagioni 2013/14 e 2003/04 (zero).

La Roma è imbattuta nelle ultime nove trasferte di campionato (4V, 5N).

La Roma è una delle quattro squadre di questo campionato a non aver ancora subito gol nei primi 15 minuti di gioco e una delle migliori due difese per quanto riguarda i primi tempi.

La Roma è la squadra contro cui il centrocampista del Parma Juraj Kucka ha segnato più gol in assoluto (3).

Il primo e l’ultimo gol in Serie A di Diego Perotti sono arrivati contro il Parma, nell’ottobre 2014 con la maglia del Genoa e nel maggio 2019 con la sua attuale squadra, la Roma.

La vittoria con maggiore scarto in serie A risale alla stagione
2006-2007: Parma-Roma 0-4, 5′ Montella (R), 46′ Perrotta (R), 55′ Rosi (R), 90′ Aquilani (R).

La partita con il maggior numero di gol risale alla stagione
2003-2004: Parma-Roma 1-4, 29′ Gilardino (P), 44′ Cassano (R), 51′ Emerson (R), 69′ Totti (R), 74′ Mancini (R).

Il risultato più frequente è: Parma-Roma 1-2 (4 volte)

Alessia Graffi

© Riproduzione riservata