Il Punto Sulla Diciottesima Giornata Di Serie C

Monza, L.R. Vicenza e Reggina, chi vi ferma più?

187
stampa articolo Scarica pdf

Monza, L.R. Vicenza e Reggina sempre più dominatrici nei rispettivi gironi di Serie C.

I “bagai della Brianza” (girone A) schiantano per 3-0 al “Brianteo” il fanalino di coda Giana Erminio, tenendo a debita distanza il Pontedera, vittorioso per 2-1 sul campo della Pianese e poi per 4-1 nel recupero (del successivo mercoledì) col Lecco: il margine dei brianzoli sui granata toscani è ora di dieci lunghezze.

In zona play-off, la Robur Siena piega per 1-0 il sempre scorbutico Como, mentre il Renate espugna per 2-1 il campo dell'AlbinoLeffe.

Vittorie esterne anche per Novara (2-1 a Busto Arsizio sulla Pro Patria) e Carrarese (3-1 alla Juventus U23), mentre l'Alessandria torna sconfitto per 2-1 da Crema, piegato da una rinvigorita Pergolettese: tre vittorie (e un pareggio) in quattro partite hanno consentito ai “cannibali” di lasciare l'ultima posizione in graduatoria, tornando in corsa anche per la salvezza diretta.

Pur soffrendo, l'Arezzo fa valere il fattore campo, avendo ragione per 1-0 del Gozzano, mentre lo scontro diretto in ottica play-off tra Pro Vercelli e Pistoiese termina sullo 0-0.

In coda, il Lecco vince per 2-0 lo scontro diretto casalingo con l'Olbia.

Nel recupero del successivo mercoledì, colpaccio esterno 1-0 del Gozzano sul campo di una sempre più deludente Juventus U23.

Il girone B ha anch'esso una capolista che ha preso il largo, benché il margine sia più contenuto, in quanto ammontante a quattro lunghezze: si tratta del L.R. Vicenza, vittorioso per 3-1 in casa con la FeralpiSalò.

Fra le inseguitrici, vittorie per Padova (2-0 in casa con l'Imolese), Carpi (1-0 sul campo della Vis Pesaro), Alto Adige (2-0 a Ravenna) e Reggio Audace (4-1 esterno alla Virtus Verona), mentre la corsa per i play-off vede i successi di Piacenza (3-0 casalingo al Rimini) e Sambenedettese (2-0 al “Riviera delle palme” sul Gubbio).

Continua, invece, il momento negativo della Triestina, piegata per 1-0 dal Modena fra le mura amiche del “Nereo Rocco”: i giuliani, fra le candidate al salto di categoria, sono attualmente addirittura fuori dagli “spareggi promozione”.

In coda, lo scontro diretto Fermana-Arzignano Valchiampo termina sull1-1, mentre il Fano compie il colpaccio di giornata espugnano il campo del Cesena con un rotondo 4-0.

Nel girone C continua la marcia della Reggina, vittoriosa per 1-0 in casa con la Viterbese e sempre a +9 sul Monopoli, “corsaro” (1-0) sul campo dell'AZ Picerno.

Fra le “grandi”, il Bari s'aggiudica per 2-1 lo scontro diretto col Potenza e il Catania ha ragione per 1-0 del Rende, mentre rallentano Catanzaro (1-1 in trasferta con la Paganese) e Vibonese (0-0 interno nello scontro diretto col Teramo).

Frena, invece, la Ternana, sconfitta per 1-0 a domicilio dalla Casertana.

In coda, fondamentali vittorie casalinghe negli scontri diretti per Avellino (3-1 alla Sicula Leonzio) e Virtus Francavilla (1-0 alla Cavese), mentre l'altro scontro di bassa classifica Rieti-Bisceglie termina 2-2.

Nei recuperi del mercoledì, Vibonese-Catanzaro termina 0-0, mentre il Catania cede per 3-1 sul campo della Paganese: il successo consente agli azzurrostellati campani d'entrare in lizza per un posto nei play-off.

Giuseppe Livraghi

© Riproduzione riservata