PRE-MATCH ROMA – JUVENTUS STAGIONE 19-20

Roma-Juventus: la sfida nella sfida, dove l'unica opzione è vincere e giocarsi il tutto e per tutto, sempre e comunque.

56
stampa articolo Scarica pdf

Fonte immagine Emanuele Gambino

Che non si tratta di una partita come le altre si sa da sempre; che a scendere in campo oggi non saranno solo 11 giocatori ma una città intera è cosa ovvia; che, dopo lo scivolone di domenica scorsa, la parola riscatto è l’unica a contare veramente oggi, lo sanno giocatori e allenatore. L’unica vera incognita resta l’incertezza del risultato che, in una partita come questa, non può mai essere scontato.

Che loro stiano avanti di pochi punti o tanti, che loro siano in lotta per il primo posto e noi per un quarto posto da tenersi stretto con unghie e denti, questo no non conta, perché Roma-Juventus resta e resterà sempre una partita a sé, da giocare a denti stretti, senza nulla lasciare indietro, perché l’unica cosa importante è battere i bianconeri, quale che sia la posta in gioco.

Loro hanno dalla loro il fenomeno Cristiano, noi abbiamo dalla nostra il gigante Chris a contrastarlo. Loro possono contare sulla potenza del re denaro, noi sull’attaccamento alla maglia di giocatori pronti a rifiutare la Grande Signora per amore della Città Eterna. Loro hanno grandi capitani, noi abbiamo I Capitani.

Dai fuorigioco inesistenti ai guardalinee che urtano giocatori, dalla prima esultanza senza maglietta di Pruzzo all’unico cartellino rosso del grande Diba, sono tanti i precedenti a testimonianza di una sfida unica come questa.

Ma stasera non è il momento di rinvangare il passato, stasera è il momento di accantonare gli errori di domenica scorsa, di risalire la china e dare l’anima in campo per portare a casa 3 punti dal sapore unico.

PROBABILI FORMAZIONI

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Cetin, Smalling, Mancini; Florenzi, Diawara, Veretout, Kolarov; Zaniolo, Pellegrini; Dzeko. All. Fonseca

Ballottaggi: Cetin-Perotti

Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Demiral, Bonucci, Alex Sandro; Rabiot, Pjanic, Matuidi; Ramsey; Dybala, Ronaldo. All. Sarri.

CURIOSITÀ E STATISTICHE

Sono 170 i precedenti in Serie A tra Roma e Juventus (40 vittorie Roma, 49 pareggi, 81 vittorie Juventus), 443 le reti segnate (181 per i giallorossi 262 per i bianconeri).

La Roma non ottiene due vittorie consecutive in serie A contro la Juventus dal 1995.

La Roma ha perso solo una delle ultime otto partite contro la Juventus in Serie A (4V, 3N).

La Juventus non segna contro la Roma all’Olimpico da 2 partite.

Reduce dalla sconfitta contro il Torino, la Roma non perde 2 partite consecutive in campionato da marzo 2019

I 2 gol di Edin Dzeko contro la Juventus in serie A sono arrivati entrambi all’Olimpico.

Il 30 agosto 2015, nella gara tra Roma e Juventus disputata all’Olimpico, Edin Dzeko e Paulo Dybala segnarono entrambi la prima rete in assoluto con la maglia delle rispettive squadre.

Esattamente 90 anni fa (12 gennaio 1939), la Juventus fu la prima squadra a uscire vincitrice da Campo Tesaccio, battendo la Roma per 3-2.

La vittoria con maggior scarto in serie A risale alla stagione 1930/1931: Roma-Juventus 5-0 6′ Lombardo (R), 50′ Volk (R), 62’ rig. Bernardini (R), 73′ Fasanelli (R), 88′ Bernardini (R).

La partita di campionato con il maggior numero di gol risale alla stagione 1961/1962: Roma-Juventus 3-3, 21′ Menichelli (R), 24′ Rosa (J), 29’ Nicolé (J), 40′ Jonsson (R), 71′ Sivori (J), 74’ Lojacono (R).

Il risultato più frequente tra le due squadre è il pareggio per 1-1 (15 volte).

Alessia Graffi

© Riproduzione riservata