Roma 1 Juventus 2 Le Pagelle Bianconere Stg 19/20

Roma 1 Juventus 2 Le Pagelle Bianconere Stg 19/20

La Juventus soffre ma passa all'Olimpico. Nota negativa della serata gli infortuni di Zaniolo e Demiral.

98
stampa articolo Scarica pdf

Prima delle pagelle è doveroso fare un in bocca al lupo di pronta guarigione a Demiral e Zaniolo usciti infortunati, per entrambi si tratta di infortunio al legamento crociato del ginocchio il che significa stagione finita per entrambi.

Wojciech SZCZESNY 6 – Concentrato e pronto quando serve, sul rigore non può nulla.

Juan CUADRADO 5,5 – Questa volta è un po' distratto, a volte non chiude come un vero terzino.

Merih DEMIRAL 7 - Sblocca il match col suo primo gol in bianconero, le palle alte sono tutte sue, anche sfortunato perché su una di queste si infortuna gravemente. (19’ DE LIGT 6,5 – Gettato nella mischia per ovvie esigenze salva un gol nel finale).

Leonardo BONUCCI 6 – Comanda la difesa, ma con qualche sbavatura.
ALEX SANDRO 5,5 – Prestazione sufficiente che viene macchiata dal fallo di mano da rigore che rimette in corsa la Roma.

Adrien RABIOT 6 – Cresce rispetto alle ultime uscite, manda i compagni in porta e salva un gol su Pellegrini. Cala nel finale.

Miralem PJANIC 6 – Perde qualche pallone sanguinoso, ma viene graziato. Nel secondo tempo va al piccolo trotto.

Blaise MATUIDI 6,5 - Solita energia, solita grinta solito e utile Matuidi.

Aaron RAMSEY 5,5 – Parte così cosi, chiude bene il primo tempo. Nella ripresa sparisce e poi viene sostituito. (70’ DANILO 5,5 – Non un ingresso degno di nota, se vuole ritrovare il posto da titolare c'è da lavorare tanto.)

Paulo DYBALA 7 – Il migliore in campo, serve a Demiral il pallone del vantaggio e si procura il rigore che Ronaldo trasforma. Quando viene sostituito si "arrabbia" e forse ha ragione perché quando esce la Juve crea molto poco. Uomo imprescindibile. (69’ HIGUAIN 6 – Gli viene annullato un gol per un fuorigioco millimetrico, tutto sommato fa il suo e lo fa bene)

Cristiano RONALDO 6,5 – Si procura la punizione del vantaggio ed è glaciale quando dal dischetto spiazza Pau Lopes. Nel finale non sfrutta l'occasione per chiudere la partita.

ALL. Maurizio SARRI 6,5 – La Juventus è campione d'inverno, pur non giocando un ottimo calcio riesce ad espugnare lo stadio Olimpico. Sicuramente dovrà lavorare ancora tanto, perché le amnesie ci sono e si vedono.

Valerio Mirata

© Riproduzione riservata