INTER NAPOLI 0-1 COPPA ITALIA

FABIAN RUIZ REGALA LA VITTORIA AL NAPOLI. A GATTUSO IL PRIMO ROUND. IL RITORNO A NAPOLI IL 5 MARZO

stampa articolo Scarica pdf

Il Napoli espugna San Siro, prima semifinale portata a casa e ora ritorno al San Paolo il 5 marzo tutta da vivere. Gattuso è riuscito a creare una ragnatela perfetta, una gabbia difensiva con delle frecce da scoccare lungo la partita. Conte a fine match ha dichiarato che anche se il Napoli ha giocato bene è stato troppo difensivo, che cosa avrebbe dovuto fare Gattuso contro la prima in classifica della serie A e preveniente dalla vittoria in derby? Il tecnico partenopeo l’ha preparata bene e i risultati si sono visti in campo, tutte le zone del campo sono state coperte e la scelta di Mertens come punta centrale ma anche come primo pressing su Brozovic ha funzionato non facendo ragionare l’Inter dal basso. Il gol di Fabian Ruiz è la ciliegina sulla torta, il Napoli di Gattuso è ancora imbattuto in Coppa Italia, potrebbe essere, la Coppa nazionale, l’ancora di salvezza del tecnico calabrese per poi poter ripartire anche in campionato l’anno venturo.

Come detto, Gattuso sceglie Mertens punta centrale, Elmas e Callejon a completare i tre d’attacco, Ruiz, Demme e Zielinski a centrocampo, Mario Rui e Di Lorenzo difensori laterali con Manolas e Maksimovic centrali davanti a Ospina, divenuto oramai il portiere titolare. L’Inter con la squadra titolare con i soli terzini, Moses e Biraghi che hanno preso il posto a Candreva e Vecino. Lukaku e Martinez di punta.

Partita iniziata senza troppa foga dalle due squadre, l’Inter sembra ancora appagata dalla vittoria del derby e il Napoli che tenta ripartenze sterili con Callejon e Mertens. Al 17’ Martinez di testa non trova la porta, il Napoli arriva più volte davanti a Padelli ma senza mai trovare una vera occasione da gol. Al 46’ Zielinski servito da Mertens in contropiede si ritrova a tu per tu con Padelli, prodezza del portiere interista e risultato che non si sblocca.

Secondo tempo sotto falsa riga del primo, al 49’ Lukaku ci prova di testa ma Ospina blocca facile. Al 57’ l’azione che decide la partita, contropiede veloce per il Napoli, triangolo Ruiz Di Lorenzo Ruiz e palla a giro di sinistro sul primo palo. Vantaggio Napoli con un gran gol di Fabian Ruiz. Al 66’ l’Inter potrebbe pareggiare grazie a Di Lorenzo che sfiora di testa l’autogol. Entra per l’Inter anche Eriksen che sfiora il gol in un paio di occasioni su tiri da fuori rispinti dalla difesa partenopea. Al 93’ palla gol per D’ambrosio su sponda di Lukaku, Ospina respinge anche sulla ribattuta di Martinez. Partita finita e vittoria Napoli.

A fine partita Gennaro Gattuso dichiara in conferenza di voler vedere pochi sorrisi e di pedalare perché c’è ancora tanto da fare, ed ha pienamente ragione. La partita di ritorno non sarà per niente facile, il Napoli quest’anno ci ha abituati a vittorie clamorose e sconfitte incredibili, chi lo sa quale è il vero Napoli? Però intanto si partirà da un piccolo vantaggio, non è poca cosa, ma ci sarà tanto da lavorare per preparare al meglio il 5 marzo, snodo fondamentale per la stagione del Napoli

GIUSEPPE CALVANO

© Riproduzione riservata