Euro2020 Slitta Ufficialmente Di Un Anno

L'Europeo itinerante slitta di un anno. I campionati nazionali si concluderanno entro giugno (coronavirus permettendo)

stampa articolo Scarica pdf

Euro2020 diventa Euro2021.  L’Europeo di disputerà non più a giugno 2020, ma il prossimo anno, durante l’estate del 2021 con la data iniziale 11 giugno 2021 a Roma.

La notizia, ora ufficiale, è trapelata via Twitter dalla federazione norvegese. Rilanciata in breve tempo è diventata ufficiale. Il calcio quindi risponde e si adegua al clima di crisi generale legata all'emergenza coronavirus e risponde rinviando una delle principali competizioni.


Ripercussioni

I campionati nazionali e le coppe europee dovrebbero essere conclusi entro l’estate. Attenzione massima su calendari e questioni finanziarie, perché già il solo rinvio dell'Europeo procurerà un danno di 300 milioni.

A questo punto Champions League ed Europa League potrebbero concludersi con gare secche e Final Four per dare la possibilità alle varie leghe di concludere i loro tornei nazionali.
Fine dei giochi quindi tra maggio e giugno, con l'eventualità, nemmeno troppo remota, di giocare a luglio: in questo caso sarà necessario trovare un accordo con i calciatori per la questione contratti, visto i tanti giocatori in scadenza a fine giugno. Si studia in merito il prolungamento degli attuali contratti in deroga fino al 15 luglio, sciogliendo anche il nodo ferie.

Lo spettacolo continua, quindi, coronavirus permettendo.

Enrica Di  Carlo 

© Riproduzione riservata