Coronavirus: Allenarsi A Casa, L'aiuto Arriva Dalla Tecnologia

Coronavirus: Allenarsi A Casa, L'aiuto Arriva Dalla Tecnologia

Tante le novità per non perdere l’allenamento in questo periodo così difficile, tra queste anche una piattaforma virtuale di fitness

stampa articolo Scarica pdf

Viviamo un momento molto duro. Il Coronavirus ha paralizzato la vita sociale ed economica del Paese e tutti gli esercizi sono chiusi, incluse le palestre. In questo momento è necessario però anche riflettere sulle conseguenze psicologiche e fisiche del “forzato riposo”. Una variabile a cui, per chiari motivi, stiamo prestando poca attenzione. Per coloro che vivono da soli ed avevano già prima una vita sociale ridotta, il rischio depressione è dietro l’angolo, per non parlare di coloro che soffrono di disturbi dell’ansia e che si trovano ora in una situazione di potenziale peggioramento del proprio stato. Mai come ora vale dunque la locuzione latina di Giovenale, “Mens sana in corpore sano”, diviene cioè fondamentale il ruolo dell'attività motoria per mantenere una perfetta salute mentale e fisica. Lo sport e l'allenamento sono componenti importanti del benessere della persona. Non solo aumentano la forma fisica e quindi contribuiscono al sistema immunitario, ma assicurano anche l'equilibrio psicologico e fisico, specialmente in periodi di tensione. Secondo uno studio dell'Università del New South Wales, infatti, una sessione di allenamento a settimana è sufficiente per ridurre il rischio di depressione. Tra l’altro è noto che la capacità di contrastare gli agenti patogeni che, come i virus e oggi in particolare il coronavirus, ci attaccano, è la protezione naturale del nostro organismo. Ma per difendersi bisogna stare bene, essere sani, forti, resistenti e avere un sistema immunitario che funziona a dovere. L’attività fisica praticata con costanza e regolarità influisce positivamente sul sistema immunitario e svolge un’azione protettiva. In questi giorni, si moltiplicano quindi le iniziative per poter svolgere regolare esercizio fisico anche all’interno delle mura domestiche, tra queste anche la piattaforma virtuale di fitness Cyberobics. Di cosa si tratta?

La catena di palestre McFIT e il suo marchio partner Cyberobics, che fanno entrambi parte della società leader in Europa per il fitness e lo stile di vita, RSG Group GmbH, hanno deciso di offrire gratuitamente i corsi di fitness virtuale dell'app Cyberobics a tutti gli italiani fino a quando questa emergenza sarà passata. McFIT e Cyberobics vogliono quindi fare qualcosa di buono per milioni di italiani che, attualmente, devono trascorrere molto tempo a casa, e dare loro l'opportunità di allenarsi nella propria abitazione senza restrizioni. “Siamo estremamente colpiti dalla situazione attuale in Italia. Chiunque stia bene e non abbia sintomi di malattia può prendersi una pausa e immergersi in un altro mondo per un momento attraverso queste spettacolari sessioni di training online”, afferma Vito Scavo, Amministratore Delegato di McFIT Italia. La piattaforma di fitness, oltre ad una grande varietà di corsi virtuali contiene oltre 100 unità di allenamento per uomini e donne e offre corsi per principianti e avanzati. Ci sono allenamenti HITT, allenamenti con kettlebell, lezioni di danza, yoga e pilates. Il tutto filmato con i migliori allenatori del mondo, in location originali ed esclusive negli Stati Uniti, e poi doppiato in lingua italiana. Nelle prossime settimane, Cyberobics trasmetterà in streaming anche corsi live con istruttori italiani in tempo reale. Ciò rafforzerà ulteriormente la sensazione del gruppo di allenarsi insieme, anche se ogni partecipante al corso si trova effettivamente a casa propria. "Riteniamo che sia importante mantenere un po' di normalità e fare qualcosa per gli altri, soprattutto in situazioni estreme come questa", aggiunge Oliver Schulokat, CEO di Cyberobics. “L'allenamento virtuale con Cyberobics è ideale proprio per questo. Stiamo ora attivando l'app e tutti in Italia potranno usarla gratuitamente”.

Di Erika Gottardi

© Riproduzione riservata