Crotone Lazio 0 2 Immobile Zittisce Tutti A Modo Suo

Ciro Immobile torna e porta la Lazio in vantaggio al 21^ del primo tempo. Esultanza polemica, doverosa dopo giorni di attacchi

stampa articolo Scarica pdf

Ci pensa Ciro Immobile a scrivere la parola fine e chiudere così due settimane di polemiche, voci, controlli e accuse all'indirizzo suo e della squadra biancoceleste. E lo fa a modo suo, nel modo che gli riesce meglio: gonfiando la rete. 

Crotone, un nubifragio che ha messo in ginocchio la città e ha messo a rischio il match. Si è giocato, contro il vento, sotto una pioggia incessante, ha discapito dello spettacolo, ma nel rispetto di ogni regolamento. In campo, ovviamente, Ciro Immobile a guidare l'attacco: fuori in Champions League per la positività al Covid19, fuori contro la Juventus nell'ultima partita prima della sosta. Accuse a mezzo stampa verso la Lazio sul rispetto dei protocolli anti Covid. Poi, quando la Immobile cominciava a vedere la luce in fondo al tunnel con le visite mediche programmate, altra tegola: rinviate. Finalmente il lieto fine: venerdì l'idoneità e il ritorno a Formello. A 24 ore dal match, Immobile a disposizione di Simone Inzaghi. 

E così, la Scarpa d'ora, invece di ricevere il ben tornato, riceve l'ennesimo infamante attacco. In dubbio, questa volta, la sua reputazione. Di certo parole non gradite all'attaccante che tramite i suoi social ha risposto da uomo, prima ancora che da calciatore. La risposta definitiva, però, Ciro Immobile la lascia, giustamente, al campo. 

Minuto 21. Marco Parolo, altro giocatore infinito, fa partire un assist perfetto, di quelli che si definiscono 'col contagiri'. Il pallone plana sulla testa di Ciro Immobile, che sembra sbilanciato, ma ci arriva e insacca alle spalle di Cordaz. 

Esplode la Lazio e tutti i laziali che vorrebbero abbracciarlo mentre corre verso la telecamera. Esulta, si, ma il gesto non lascia spazio ad interpretazioni. Indice sulle labbra: Zitti tutti. E' tornato il King e la corona è sempre al suo posto, come la scarpa d'oro e come la reputazione. Cose che non si sono mai mosse. Sono così 4 i gol in campionato siglati sin qui da Ciro Immobile, 107 totali con la maglia biancoceleste in Serie A, come un certo Beppe Signori. Ormai Immobile è da tempo nella storia della Lazio e con lui cambia anche l'attesa per il prossimo match: martedì all'Olimpico arriva lo Zenit. In campo con Ciro, anche la Champions League avrà un altro sapore.

Enrica Di Carlo 

© Riproduzione riservata