I Top E I Flop Di Torino-Parma 1-0 Trentaquattresima Giornata Serie A 2020-'21

I Top E I Flop Di Torino-Parma 1-0 Trentaquattresima Giornata Serie A 2020-'21

Prova positiva di tutto il gruppo granata: nessuna insufficienza, mentre brillano Ansaldi, Vojvoda e Izzo

stampa articolo Scarica pdf

Fondamentale vittoria del Torino nella corsa per la salvezza: ora i piemontesi vantano tre lunghezze sulla "zona calda". Prova positiva di tutto il gruppo granata: nessuna insufficienza, mentre brillano Ansaldi, Vojvoda e Izzo. Non essendoci flop, andiamo ad analizzare i soli top.

--->I TOP

CRISTIAN ANSALDI 8: molto ispirato, è la principale fonte di gioco della compagine piemontese. Al 14' un suo bel traversone viene incornato a lato da Sanabria, al 24' una sua staffilata su una respinta di Sepe va a incocciare sulla traversa, quindi al 63' è protagonista di una splendida discesa in stile slalom conclusa con un suggerimento rasoterra che trova Vojvoda pronto per l'appoggio nella porta sguarnita. Prestazione magistrale.

MERGIM VOJVODA 8: ripaga appieno la fiducia concessagli (a sorpresa) da Nicola, realizzando una rete di fondamentale importanza per la salvezza del Toro. Una realizzazione facile facile (appoggio "da zero metri" a porta vuota), ma lui ha il merito di esserci: non è cosa da poco. Si tratta, peraltro, della sua prima marcatura in Serie A. Attivo anche con buoni traversoni non sfruttati dai compagni. Sorpresa positiva.

ARMANDO IZZO 7: gara attenta e ordinata del roccioso difensore partenopeo. Effettua giocate semplici ma efficaci, conscio del fatto che per salvarsi bisogna badare al sodo. Insuperabile.

DAVIDE NICOLA (ALLENATORE) 10: aveva preso un Torino moralmente a terra, lo ha trasformato in un gruppo coeso e voglioso di lottare. In poche parole: con lui, il Toro è tornato un toro. A meno di colpi di scena, ha compiuto l'impresa in cui pochi (o, comunque, non molti) credevano. Cuore Toro.

Giuseppe Livraghi

Fonte della fotografia: Emanuele Gambino (Unfolding Roma Magazine)

© Riproduzione riservata