Udinese 1 Juventus 2 Le Pagelle Bianconere Stagione 2020/2021

Udinese 1 Juventus 2 Le Pagelle Bianconere Stagione 2020/2021

Un Ronaldo da 4 in pagella salva la Juventus con una doppietta.

stampa articolo Scarica pdf

I bianconeri cercano la vittoria contro l’Udinese per rimanere aggrappati al treno Champions. La partita si mette subito male con l’Udinese che passa grazie a una dormita colossale della difesa bianconera, nella circostanza una punizione battuta veloce sorprende tutta la difesa con alcuni giocatori addirittura girati di spalle. Per quasi tutta la durata del match si vede solo l’Udinese che tiene in mano il pallino del gioco e non permette alla Juventus di creare pericoli. La girandola di cambi però nel finale premia la Juventus, Ronaldo conquista e trasforma un rigore per un tocco ingenuo di mano di De Paul su una punizione calciata in precedenza proprio da CR7, poi sempre Ronaldo di testa insacca la rete vittoria su assist di Rabiot entrato in campo da poco.

I bianconeri vincono e raggiungono Milan e Atalanta a 69 punti tenendo ancora aperte le speranze Champions pur giocando una delle più brutte partita mai viste.

Wojciech SZCZESNY 5 – Sul gol fa una mezza papera, le voci che si sentono ultimamente sul suo futuro non gli stanno facendo bene.

DANILO 5 – Uno dei migliori in questa stagione, ma nell’occasione del gol si stava allacciando le scarpe.

Matthijs DE LIGT 6 – Sull’azione del gol cerca di richiamare i compagni ad una situazione pericolosa.

Leonardo BONUCCI 6 – Non brilla ma con la testa è in campo.

Alex SANDRO 5 – Sul gol è distratto, gioca una brutta partita e va quasi sempre a sbattere sulla difesa dell’Udinese.

Juan CUADRADO 6 Viene sempre raddoppiato i suoi strappi non sono devastanti come al solito. Dall’85’ Felix CORREIRA – sv.

Rodrigo BENTANCUR 4,5 – Viene portato a spasso da De Paul, in mezzo al campo non brilla. Sulla punizione è già girato di spalle senza un perché.

Weston MCKENNIE 4,5 – Sulla punizione dovrebbe essere lui quello sul pallone per evitare la battuta veloce… ma non c’è. Dall’84’ Adrien RABIOT 6,5 – Dopo una stagione così così, butta dentro il pallone per la testa di Ronaldo trovando uno dei pochi jolly che regala la vittoria.

Federico BERNARDESCHI 4 – Partita senza creare pericoli, non si accende mai. Sulla punizione anche lui è girato di spalle. Dal 59’ Dejan KULUSEVSKI 5,5 – Il suo ingresso è poco incisivo, non porta a nulla.

Paulo DYBALA 4,5 – Quasi nullo, ha un’occasione col destro ma Scuffet è attento. Anche lui sulla punizione, che è l’immagine di questa Juventus, ha le sue colpe. Dal 66’ Alvaro MORATA 5,5 – Entra ma non crea grandi occasioni.

Cristiano RONALDO 7 – 80 minuti da peggior Ronaldo mai visto alla Juventus, poi calcia una punizione e grazie a un tocco di mano in area conquista il rigore che trasforma e pareggia la partita. Nel finale si accende e con un colpo di testa sigla la rete della vittoria che permette alla Juve di sperare ancora in un piazzamento Champions.

All. Andrea PIRLO 4 – Juve inguardabile per 80 minuti, senza voglia senza attributi. Dorme e sembra non voler sfruttare il pareggio di Napoli e Atalanta. Poi due episodi fanno girare la gara a suo favore, ma non può essere la vittoria a salvarlo e giustificare da una cosa evidente, questa Juve è un mezzo disastro come la sua prima stagione da allenatore.

Valerio Mirata

© Riproduzione riservata