Tutti I Punti Del Poker: Differenze Tra Quello Americano E Il Poker All'italiana.

Tutti I Punti Del Poker: Differenze Tra Quello Americano E Il Poker All'italiana.

È un mondo, però, fondamentalmente ancora di nicchia, in Italia, poiché non sono moltissimi coloro i quali abbiano raggiunto sufficiente dimestichezza con questo gioco.

stampa articolo Scarica pdf


Il variegato mondo del poker interessa diverse generazioni di giocatori o di appassionati di atmosfere letterarie. È un mondo, però, fondamentalmente ancora di nicchia, in Italia, poiché non sono moltissimi coloro i quali abbiano raggiunto sufficiente dimestichezza con questo gioco.

Detto questo è evidente come si stiano rivelando dei numeri in crescita riguardo al poker anche in Italia dove si è creato un pubblico di amatori delle competizioni come dei giocatori che si confrontano su varie piattaforme di gioco online, legalmente censite dall’agenzia dogane e monopoli.

Per parlare di poker bisogna capirne i fondamenti e comprendere come esso sia un tipico marchio dell’America più classica ed iconica con un percorso di evoluzione che ha portato a nuove versioni del gioco quali il ben noto Texas Hold’em ed altre versioni più specialistiche nate per rendere il gioco stesso più caratterizzato da colpi di scena e ritmi serrati, tutti elementi che constano ai fini dello spettacolo delle competizioni.

Non manca però una versione italiana altrettanto interessante da studiare e sperimentare per poter capire le eventuali potenzialità di questo gioco anche alla luce di alcune peculiarità, appunto, italiane del poker relativamente ad alcuni elementi come le regole ed i punti poker che sono il vero obbiettivo del giocatore.

Il poker italiano si gioca secondo regole diverse.
IL poker italiano, infatti, si caratterizza per una regola principale che apre la partita e che specifica come si debba giocare con 52 carte senza jolly ma con la particolarità dell’ ”11 meno il numero dei partecipanti” per l’utilizzo delle carte, quindi non si usano tutte le carte ma quelle il cui numero parte da un valore di partenza, a risalire: tale numero si ottiene dall’operazione di sottrazione del numero 11 con il numero dei giocatori impegnati.
IN buona sostanza il primo effetto è un minor numero di combinazioni possibili e, quindi, una maggiore possibilità di indovinare le combinazioni vincenti di punteggio superiore.IL mazziere distribuisce cinque carte coperte a giocatore ed il numero dei giocatori influisce sull’utilizzo delle carte secondo la regola predetta, ma ci sono altre regole ancora secondo varie tradizioni dette “da manuale” o fuori manuale.

I punti poker nella loro versione italiana sono stabiliti secondo regole specifiche che si possono riassumere in una tabella che ci indica le combinazioni di carte possibili ed il loro valore; occorre ricordare che i termine “punti” o “punteggio” è parte di un gergo da giocatori per indicare una scala di valore tra una combinazione con un valore rispetto ad un'altra combinazioni di valore diverso.
Vediamole senz’altro in scala decrescente, cioè dal top della combinazione vincente alle altre di minor valore, noteremo che nella versione di poker italiano il Colore batte la combinazione Full House, proprio a causa del minor numero di carte usato dai giocatori, come spiegato in precedenza, detto ciò i punteggi si riassumono in :

1.Scala reale detta “massima

2.Scala colore

3.Poker

4.Colore

5.Full

6.Scala semplice

7.Tris

8.Doppia coppia

9.Coppia

Per il resto rimangono, relativamente ai principianti o ai più attenti osservatori, i consigli più classici in merito alla bravura, alla fortuna ed alla constatazione che il principale metodo di gioco consiste nell’analisi delle mosse dell’avversario, specificatamente sui cambi di carte che indicano le possibili combinazioni da lui possedute o, parimenti, le combinazioni che egli stia cercando di costruire con le sue mosse.

Marco Dal Puppo

© Riproduzione riservata