Maurizio Sarri E L'indice Di Liquidità Fanno Volare I Tifosi Della Lazio

Maurizio Sarri E L'indice Di Liquidità Fanno Volare I Tifosi Della Lazio

Al termine di Inter-Lazio le dichiarazioni di Maurizio Sarri sull'indice di liquidità fanno impazzire i tifosi, ma l'auspicio è che il Presidente lo ascolti

stampa articolo Scarica pdf

Inter-Lazio è finita da pochi minuti. La Lazio non si è fatta il regalo per i suoi 122 anni, però non è uscita male dallo Stadio Meazza di Milano. Non è un risultato mortificante, ma non è riuscita a regalarsi neppure un punto che sarebbe stato pesantissimo in termini di mentalità e non ha fatto il regalo a Mr Maurizio Sarri che proprio oggi compie 63 anni. Anzi, è stato proprio lui con le parole rilasciate ai microfoni TV nel dopo partita a fare un regalo ai tifosi biancocelesti che in pochi mesi hanno dimenticato Simone Inzaghi e non solo grazie alle sue idee innovative, ma anche per le dichiarazioni mai banali che hanno fatto breccia nel cuore dei laziali.

Il calciomercato è iniziato e in casa Lazio non si muove nulla, o quasi. Escalante è stato ceduto in prestito al Deportivo Alaves, qualcosa si muove per Lukaku, Vavro. Tra i “big” o comunque tra le prime scelte, il più indiziato a partire è Manuel Lazzari, ma è ancora troppo poco per smuovere l’Indice di Liquidità che permetterebbe alla Lazio di acquistare. Prima del match di San Siro ne ha parlato il direttore sportivo Igli Tare, ma le sue parole che ormai suonano come un ritornello in casa Lazio, non sono piaciute ai più: “Per il rinnovo di Sarri si dovrà attendere Lotito, appena rientrerà da Cortina sarà firmato – ha dichiarato – Per quanto riguarda il calciomercato, abbiamo il problema dell’Indice di liquidità, così come altre 14 squadre, ma valuteremo occasioni”.

Forse Maurizio Sarri non aveva sentito queste dichiarazioni, ma al termine del match sembra che le sue dichiarazioni in merito al mercato siano proprio in risposta al dirigente laziale. Non ha mai nascosto, Sarri, la necessità di intervenire sul mercato non in cerca di occasioni, ma con l’obiettivo di costruire una squadra che faccia al caso suo, con giocatori scelti e valutati in ottica sarriana. E lo ribadisce l’allenatore a modo suo, dimenticando il politically correct, ma andando dritto al punto del problema, al cuore dei tifosi che sul web si sono scatenati sostenendo ancora una volta e ancora di più l’allenatore. “Si aspetta qualche acquisto, qualche rinforzo in questo mercato di gennaio?” questa la domanda precisa rivolta all’allenatore che ha così risposto: “Non lo so sinceramente, so che siamo un po’ bloccati dall’indice di liquidità che non sono riuscito neanche a capire che ca*** sia”. Ha scatenato l’ilarità generale, ma le successive parole vanno ancora più nel dettaglio: “Non basta un difensore esterno ed un vice Immobile (altro che ‘occasioni’, ndr). Ci vuole qualcosa in più. In rosa siamo in tanti, ma qualcuno non è assolutamente in grado per il mio modulo. Una sola Sessione di mercato non penso che basti, bisogna cominciare a intervenire perché completare l’organico in una sola sessione di mercato potrebbe essere complicato”.

Non si preoccupi, Mr, in pochi hanno capito bene cosa sia l’indice di liquidità. Il suo messaggio, invece, è chiaro: serve un intervento sul mercato concreto e rapido. Se la strada è tracciata, continuare con Sarri, non può essere lasciato solo, soprattutto perché ha fatto richieste precise. Intervenire ora e poi a giugno, con programmazione e fatti.

Enrica Di Carlo – Foto Emanuele Gambino

© Riproduzione riservata