Calciomercato: I Tasselli Mancanti Per Roma E Lazio

Entrambe le squadre hanno avviato un nuovo ciclo l’anno scorso, cambiando allenatore e sposando un nuovo progetto tecnico.

stampa articolo Scarica pdf


La rivalità tra Roma e Lazio è atavica e talvolta si traduce anche nelle movimentazioni di mercato. Quando un calciatore che ha già militato in una delle due squadre capitoline veste la maglia dell’altra, poi, i tifosi si scatenano. È così sia quando passano anni, come nel caso di Kolarov, sia quando il trasferimento è subitaneo, vedasi Pedro. Raramente, però, Roma e Lazio hanno messo nel mirino lo stesso giocatore nella medesima sessione di mercato. Ad ogni buon conto, entrambi i club tradiscono sempre qualche pecca di troppo nella rosa, che evidenzia nel lungo termine un divario tecnico importante rispetto alle big che arrivano a giocarsi effettivamente lo scudetto.

Entrambe le squadre hanno avviato un nuovo ciclo l’anno scorso, cambiando allenatore e sposando un nuovo progetto tecnico. Sin dal primo minuto, alla Roma Mourinho aveva fatto notare la necessità di rimpolpare l’organico della Roma con un terzino mancino. Leonardo Spinazzola si era appena infortunato all’Europeo e di conseguenza i giallorossi sono dovuti correre ai ripari con Matias Viña, prelevato dal Palmeiras, che potrebbe faticare però a trovare spazio l’anno prossimo. Non è da escludere che Tiago Pinto butti un occhio anche sui difensori centrali: Chris Smalling è spesso in preda agli acciacchi e più di una volta Gianluca Mancini si è reso protagonista di prestazioni scialbe.

A centrocampo, invece, la “Lupa” potrebbe anche optare per una rivoluzione. Bryan Cristante continua a dividere la tifoseria, così come Jordan Veretout, che pare aver conosciuto una involuzione senza via di scampo. Qualche ritocco non farebbe male anche sulle corsie esterne. Le sirene di mercato sono sempre accese per Nicolò Zaniolo e considerando che il ragazzo ha uno storico non indifferente in merito agli infortuni non risulta incedibile. El Shaarawy è diventato poco più di un gregario, Carles Perez ha già rischiato di lasciare la capitale tempo fa.

Anche la Lazio ha i suoi grattacapi. Thomas Strakosha sembra essersi ripreso i pali, ma il reparto difensivo continua comunque a dar da pensare. Francesco Acerbi è stato già accostato all’Inter dopo le polemiche scoppiate con i supporter biancocelesti nel corso di questa stagione, che si è rivelata nefasta soprattutto per Patric ed Elseid Hysaj, peraltro fortemente voluto dal nuovo mister Sarri. Luis Alberto non appare in piena sintonia con il tecnico e potrebbe cambiare aria. Come se non bastasse, in avanti si sente l’assenza di un vice-Immobile, unico vero trascinatore di questa squadra, che è riuscito a mantenere costante il proprio rendimento anche con il cambio di modulo apportato dall’allenatore.

Ormai il campionato sta volgendo al termine. Chissà che allora la prossima sessione di mercato estiva non possa contemplare qualche altra operazione che veda incrociarsi le strade di Roma e Lazio, che nel bene o nel male sono sempre attive sul piano delle trattative. Le quote sul mondo del calcio trattano puntualmente i trasferimenti più probabili che coinvolgono anche le squadre italiane e dato che sia i lupacchiotti sia gli aquilotti vantano grandi ambizioni europee non dovrebbero essere pochi i nomi dei top player pronti a riempire le pagine dei quotidiani. Senza i colpi giusti, sarebbe impossibile tornare a sognare lo scudetto…

Foto Roberto Proietto / unfoldongroma

Marco Dal Puppo 

© Riproduzione riservata