Piacenza-Arzignano Valchiampo 1-2 Ventitreesima Giornata Girone A Serie C 2022-’23

Piacenza-Arzignano Valchiampo 1-2 Ventitreesima Giornata Girone A Serie C 2022-’23

Non basta l’immediato vantaggio: gli emiliani sono battuti a domicilio da un solido Arzignano Valchiampo

stampa articolo Scarica pdf

Il Piacenza cade in casa al cospetto dell’Arzignano Valchiampo, fermando a quattro la propria serie positiva: l’ultimo “rovescio” degli emiliani risaliva, infatti, alla diciottesima giornata, quando furono battuti per 0-1 a domicilio dall’Aurora Pro Patria. La sconfitta lascia i biancorossi in penultima posizione, a +4 sul “fanalino di coda” Triestina (K.O. per 1-2 a Vercelli) e ad altrettante lunghezze dalla “zona salvezza diretta”.

La gara si mette subito bene per i padroni di casa, che al 5’ sono già in vantaggio: lungo e certamente fuori misura lancio di Munari per Morra, il quale salva la sfera sulla linea di fondo, supera un avversario, si accentra e insacca battendo l’estremo difensore ospite con un destro ravvicinato sul primo palo. I veneti reagiscono immediatamente, impattando già al 20’ con un calcio di rigore concesso per un fallo di mano di Cosenza in scivolata nell’area biancorossa e trasformato freddamente da Grandolfo: la sfera si insacca alla sinistra di Rinaldi, che intuisce senza poter evitare l’1-1. Al 24’ un secco destro di Parigi da fuori area si perde di poco fuori alla sinistra del portiere emiliano, quindi al 28’ ci prova Gonzi, il cui destro è deviato sul fondo dall’attento Saio. Dopo un colpo di testa “a campanile” di Nava alzato in angolo dal portiere ospite (42’), l’Arzignano passa a condurre a pochi istanti dal riposo (45’): traversone di Cester dalla destra e inzuccata vincente (più precisa che forte) di Antoniazzi. Si va, dunque, al riposo con i veneti in vantaggio per 2-1.

La ripresa si apre con il Piacenza pericoloso al 53’ con Suljic, il cui destro da fuori area (successivo a un suggerimento a ritroso di Gonzi) si spegne di poco oltre la trasversale. Al 57’ gli ospiti vanno vicini al tris con un destro di Antoniazzi che sfiora il “sette” alla sinistra di Rinaldi, quindi il Piacenza spreca tre ghiotte occasioni di fila: al 62’ un colpo di testa ravvicinato di Morra su traversone di Gonzi termina di poco a lato, al 74’ una girata dello stesso Morra (su suggerimento di Parisi dalla destra) finisce abbondantemente sul fondo, infine al 77’ un destro rasoterra di Suljic è bloccato dal portiere gialloceleste. Ultimo brivido al 90’, quando un assist di Belcasto dalla sinistra trova Parigi, il quale da pochi passi mette clamorosamente sul fondo in scivolata.

Finisce, dunque, con l’affermazione arzignanese: il Piacenza torna ad assaporare l’amaro gusto della sconfitta dopo quattro giornate che lo avevano visto conseguire un pareggio e tre vittorie (per un “bottino” di ben dieci punti). Il prossimo turno vedrà gli uomini guidati dal tecnico Cristiano Scazzola in campo domenica 29 gennaio, ospiti dell’AlbinoLeffe.

Giuseppe Livraghi

Fonte della fotografia: Archivio Unfolding Roma Magazine.

PIACENZA-ARZIGNANO VALCHIAMPO 1-2 (1-2)

RETI: Morra (P) al 5’, Grandolfo (A) su rigore al 20’, Antoniazzi (A) al 45’.

PIACENZA (3-5-2): Rinaldi; Accardi, Cosenza (dal 72’ Plescia), Nava; Munari, Palazzolo (dal 67’ Luppi), Suljic, Chierico (dal 46’ Giorno), Gonzi (dal 79’ Zunno); Cesarini (dal 72’ Parisi), Morra. Allenatore: Cristiano Scazzola (squalificato, in panchina Giacomo Curioni).

ARZIGNANO VALCHIAMPO (4-3-1-2): Saio; Lattanzio, Molnar, Piana, Davi; Cester (dal 62’ Belcastro), Casini, Antoniazzi (dal 91’ Tardivo); Barba (dal 62’ Nchama); Grandolfo (dall’86’ Lunghi), Parigi. Allenatore: Giuseppe Bianchini.

ARBITRO: Valerio Vogliacco di Bari.

NOTE: ammoniti Cosenza (P) al 19’, Antoniazzi (A) al 52’, Piana (A) al 56’ e Morra (P) all’84’. Calci d’angolo: 9-5 per il Piacenza. Minuti di recupero: 2’+4’.

© Riproduzione riservata