Inter-Sampdoria

Vietato distrarsi

456
stampa articolo Scarica pdf

Nell’anticipo della decima giornata di campionato, al Meazza va in scena Inter - Sampdoria. E’, senza dubbio, il big match del turno infrasettimanale, visto il trend delle due squadre e la posizione in classifica. I nerazzurri sono secondi con 23 punti mentre i blucerchiati arrivano dal perentorio 5-0 rifilato al Crotone, ricoprono la sesta posizione con 17 punti ma con una partita in meno. I precedenti in Serie A tra le due compagini sono 120 in totale, 63 vittorie per l’Inter, 37 pareggi e 20 successi della Sampdoria Per la squadra di Luciano Spalletti è una sfida da non sbagliare, dopo le buone prestazioni del derby e, soprattutto, il pareggio portato a casa al San Paolo contro il Napoli. Ciò impone ai nerazzurri di dare continuità ai risultati per non perdere terreno nei confronti delle concorrenti che lottano per un posto nella prossima Champions.  Eppure, la sfida contro i blucerchiati può nascondere parecchie insidie. L'anno scorso gli uomini di Marco Giampaolo si sono imposti in tutte e due le occasioni. Ed è proprio l’allenatore svizzero, artefice dei risultati che la squadra sta ottenendo. Il mercato estivo lo ha privato di giocatori del calibro di: Milan Skriniar, Bruno Fernandez, Muriel e il colpo di mercato Patrik Schick. Nonostante ciò ha saputo ricostruire ripartendo da Ferrari, Ramirez, Caprari e Zapata che si sono subito inseriti negli schemi permettendo di conquistare vittorie importanti come quelle contro Milan e Atalanta. 

Potrebbe diventare una sfida chiave per gli undici di Spalletti, vincere consentirebbe all’Inter di proseguire un percorso che, ha permesso di rimanere in scia al Napoli, davanti alla Juve e, magari, iniziare a sognare. Che male, ogni tanto, non fa.

Foto: Twitter Inter                

Dario Trione

© Riproduzione riservata