Lazio-Fiorentina 1-0

Coppa Italia, la Lazio vola in semifinale: basta Lulic

420
stampa articolo Scarica pdf

Missione compiuta. La Lazio è in semifinale di Coppa Italia. Nel giorno di Santo Stefano, contro la Fiorentina, basta un gol di Lulic al 5' del primo tempo per archiviare il discorso qualificazione.

Ora i biancocelesti attenderanno il derby di domani tra Milan ed Inter per conoscere per conoscere la sfidante della semifinale. Inzaghi opta per un blando turn over, lasciando Immobile in panchina e schierando dal primo minuto Caicedo. Fuori anche Luis Alberto, dentro Felipe Anderson. Pronti via ed è subito gol: Milinkovic serve l'accorrente Lulic, il bosniaco sterza su Gaspar e batte Dragoswki con un gran destro. Terza rete stagione per il bosniaco e secondo sigillo consecutivo dopo quello al Crotone. La Lazio è nettamente superiore in campo, il ritmo non è alto, ma i biancocelesti fanno vedere un buon gioco, mentre i toscani faticano eccome a creare vere occasioni da gol. Al 20' Caicedo è costretto alla resa per un guaio muscolare, dentro Immobile.Ciruzzo si rende subito pericoloso ma la mira è imprecisa, e la Fiorentina si salva.

Nella ripresa i ritmi calano ulteriormente, la Lazio non riesce a trovare il raddoppio nonostante le occasioni create. Inzaghi inserisce Lukaku per dare più velocità alla manovra e puntare a far male sulla corsia esterna. E' la Fiorentina ad avere la miglior occasione nel secondo tempo, uno strepitoso Strakosha compie un vero miracolo su Chiesa e salva i suoi. Un intervento che permette alla Lazio di festeggiare la qualificazione.

Ecco le parole di Simone Inzaghi in conferenza stampa: "Ciro ha stretto i denti, non si è allenato per due giorni, veniva da una notte difficile, aveva avuto la febbre, si è presentato a Formello dopo pranzo, ci siamo sentiti al telefono, neppure sapevo se potevo portarlo in panchina. Mi dispiace per Caicedo perché stava bene e aveva iniziato bene, si dovrà fermare, ha sentito un problema alla coscia, ma lo aspetteremo. Speriamo sia pronto dopo la sosta.La Fiorentina è una buona squadra e in salute, nella ripresa ha fatto dei cambi, non dimentichiamo che nelle ultime sei ne aveva vinte quattro. Siamo stati bravi, bisogna soffrire da squadra, lo abbiamo fatto. Sono contento perché siamo stati senza prendere gol per la seconda partita di fila. Dietro sono stati molto bravi, mi gratifica perché rispetto al Crotone, a parte De Vrij, sono cambiati gli interpreti ma il risultato non è cambiato. Abbiamo lavorato bene da squadra- Ora devo pensare all’Inter". 

Il tabellino

Lazio-Fiorentina 1-0

Marcatori: 6' Lulic (L)

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Bastos, de Vrij, Radu; Basta, Parolo, Leiva, Milinkovic (87' Luis Alberto), Lulic; Felipe Anderson (59' Lukaku), Caicedo (26' Immobile).  A disp. Vargic, Guerrieri, Wallace, Patric, Luiz Felipe, Marusic, Murgia, Nani, Palombi. All. Simone Inzaghi

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Astori, Vitor Hugo; Gaspar (74' Gil Dias), Benassi (46' Eysseric), Sanchez, Veretout, Chiesa; Saponara (46' Simeone); Babacar. A disp. Sportiello, Cerofolini, Laurini, Olivera, Biraghi, Badelj, Cristoforo, Thereau.All. Stefano Pioli

ARBITRO: Damato (sez. Barletta). Ass: Carbone-La Rocca. IV: Sacchi. VAR: Maresca. AVAR: Di Vuoto

NOTE. Ammoniti: 35' Gaspar (F), 79' Strakosha (L), 83' Veretout (F)

Recupero: 1' pt; 3' st.

Fabio Pochesci 

© Riproduzione riservata