Spal - Inter

I nerazzurri non sanno più vincere

280
0
stampa articolo Scarica pdf

L’Inter non sa più vincere. Sale a nove il numero di partite consecutive senza i tre punti (7 in campionato e 2 in Coppa Italia) per la formazione di Luciano Spalletti.  Paloschi agguanta il pari al 90’ dopo il momentaneo vantaggio nerazzurro grazie all’autorete di Vicari. Inter che non convince. La squadra nerazzurra sembra aver smarrito tutte le certezze che avevano portato la squadra in testa alla classifica. Gioco lento e prevedibile, Icardi isolato, Perisic e Borja Valero due fantasmi. Obiettivo Champions League a forte rischio.

La partita– Novità tattica per Spalletti con Cancelo a sinistra e D’Ambrosio a destra. Match bloccato, tanto possesso palla, sterile e senza mai diventare pericolosa, per l’Inter, Spal chiusa in difesa che prova a pungere in velocità. Una sola occasione nei primi 45’ quando Meret intorno al quarto d’ora chiude la porta a Candreva, il quale prova a sorprendere il portiere di casa con una conclusione sul primo palo. Tanti errori, Icardi isolato ed un Borja Valero che sembra aver finito la benzina.

Nella ripresa Spalletti sostituisce Candreva e inserisce Eder per dare più peso nella fase offensiva. La mossa mette in difficoltà la difesa ferrarese che non ha il tempo di prendere le misure e dopo 3 minuti subisce la rete. Su un cross di Cancelo dalla sinistra, Vicari interviene malamente nella propria porta viene corretto malamente nella propria. Raggiunto il vantaggio la gara sembra in discesa, invece gli undici di Semplici rimangono concentrati concedendo all’Inter solo in un paio di occasioni. La più nitida capita sul destro di Vecino che ha sprecato malamente un invito a nozze di Perisic. Spalletti toglie Brozovic ed inserisce Gagliardini e, inevitabilmente, abbassa il baricentro concedendo campo alla Spal. I biancoazurri alzano il ritmo e Kurtic al 76’, su cross di Lazzari, spara alto da pochi passi. Paloschi sciupa il pari di testa mandando alto dopo un’uscita avventurosa di Handanovic. A un minuto dalla fine arriva la beffa: cross di Antenucci, Paloschi tutto solo in tuffo corregge in rete.

Doveva essere la partita del rilancio e, invece, si è trasformata nell’ennesima delusione, la squadra è apatica, stanca, svogliata senza avere un’idea di gioco. Le scelte dell’allenatore di Certaldo sono sembrate discutibili, spostare Cancelo a sinistra per far posto a D’Ambrosio, inserire Rafinha al 90 dopo aver subito il pareggio hanno dato l’impressione di una squadra che ha perso, o sta perdendo, la strada che porta in Champions.

Tabellino Spal-Inter 1-1

Marcatore: Vicari aut. al 48’, Paloschi al 90’ SPAL(3-5-1-1): Meret; Cionek, Vicari(Bonazzoli al 85’), Felipe; Lazzari, Schiattarella(Paloschi al 75’),Viviani, Grassi, Mattiello(Costa al 83’); Kurtic; Antenucci. All.: Semplici

Inter(4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Miranda, Skriniar, D'Ambrosio; Vecino, Borja Valero(Rafinha al 90’); Candreva(Eder al 46’), Brozovic(Gagliardini al 86’),Perisic; Icardi. All.: Spalletti

Arbitro: Giacomelli di Trieste

Foto: Twitter Inter.it 

Dario Trione

© Riproduzione riservata