La Juventus E I Marcatori Che Non Ti Aspetti

Contro la Fiorentina i campioni da copertina non brillano ma ci pensano gli inattesi bomber Bentancur e Chiellini a regalare un sorriso ad Allegri.

stampa articolo Scarica pdf

L’analisi post partita di Fiorentina Juventus non può che partire da una considerazione che può essere davvero molto importante per il futuro della stagione bianconera. La partita disputata ieri sera al Franchi è stata forse la partita in cui i singoli che di solito decidono le partite dei bianconeri, a partire da Ronaldo per finire a tutti gli altri giocatori offensivi, hanno brillato meno. A cominciare proprio dal portoghese, protagonista di una prestazione abbastanza nervosa, contraddistinta da un fallo da ammonizione nei primi minuti e proseguita con una mezza simulazione nel tentativo di conquistare un calcio di rigore ed infine chiusa con l’ammonizione presa in occasione del calcio di rigore trasformato nel finale di partita pochi secondi prima che lo stesso Allegri lo sostituisse, concludendo così in anticipo una partita che con un arbitraggio più severo avrebbe potuto anche non finire per motivi diversi da una scelta tecnica.

In una gara in cui Dybala è stato sicuramente il migliore del reparto offensivo le buone notizie per Allegri arrivano dai marcatori decisamente inusuali delle prime due reti bianconeri. Il risultato è stato sbloccato infatti da Rodrigo Bentancur che non fa certo della prolificità offensiva uno dei suoi punti di forza ma è stato il centrocampista uruguaiano a realizzare uno dei suoi rarissimi gol in un momento particolarmente delicato della partita. Ancor più decisivo forse il momento in cui Giorgio Chiellini ha realizzato il gol del raddoppio ponendo fine a un digiuno personale di realizzazioni che durava da oltre due anni ed è arrivato nel momento in cui la Fiorentina stava mettendo in campo ogni sforzo nel tentativo di arrivare al pareggio collezionando anche diverse occasioni concretamente pericolose.

Ecco che la miglior notizia per Allegri arriva proprio nel giorno in cui nessuno dei suoi big è riuscito a brillare secondo gli standard che ormai sono abituali per diversi grandi campioni bianconeri. Se anche in gare come queste la Juventus riesce a trovare dai suoi uomini più inattesi le risorse utili per uscire da situazioni che per altre squadre sarebbero complicatissime la sensazione è che davvero in questa stagione la squadra bianconera possa non avere rivali. Trovarsi inoltre ad avere un così ampio margine di vantaggio in campionato potrà permettere alla squadra di gestire al massimo le risorse e conseguentemente potersi concentrare quasi esclusivamente sulla Champions League quando riprenderà il cammino verso la finale di Madrid che è il grande obiettivo stagionale dei bianconeri.

Federico Ceste

© Riproduzione riservata