ATALANTA-ROMA 3-3 Pagelle E Tabellino

Rimonta bergamasca, Roma sparita. Torna a brillare Dzeko, disastri Marcano e Karsdorp.

295
stampa articolo Scarica pdf

CRONACA 

Rimonta pirotecnica a Bergamo, per un’Atalanta che sorprendentemente demolita nel corso del primo tempo riesce nella ripresa a rimontare una Roma colpevolmente a due volti e rischia pure di vincere la gara. Ennesimo pari, ennesimo 3-3 tra due formazioni che quando si affrontano riescono sempre a regalare spettacolo ed imprevedibilità. Meglio la Roma nella prima frazione: Di Francesco dimostra di aver preparato bene la gara, l’Atalanta attacca lunga e lascia i suoi difensori costantemente in inferiorità numerica. Ne approfitta un sontuoso Edin Dzeko, che si sblocca e trova una doppietta importantissima per il proseguimento del suo campionato. El Shaarawy sembra chiudere i conti, prima del gol di Castagne a fine primo tempo che si rivelerà decisivo per la rimontona nerazzurra nella ripresa. E così è: segna prima Toloi che sfrutta un assist di Ilicic, poi il Var assegna un calcio di rigore per un contatto sullo sloveno. Dal dischetto Zapata spara alto, ma 30 secondi più tardi castiga ugualmente la Roma, segno tangibile di una squadra terribilmente fragile a livello mentale. Nel finale assalto Dea per un clamoroso colpo del 4-3. Non arriva, la Roma si salva, nonostante tanti traversoni e tanta tanta pressione.

PAGELLE GIALLOROSSE

OLSEN 5.5 Impietrito sul cross di Toloi, poteva far meglio anche in occasione del gol di Zapata. Nel finale salva su Barrow, ma era fuorigioco. 

KARSDORP 5 Bene nel primo tempo, nella ripresa crolla come tutta la Roma. Affonda sotto i colpi di Castagne, indisponente quando come sempre pensa a lui e meno alla squadra.

MANOLAS 6 Tatticamente imperfetto, mostra forza fisica e potenza per sopperire alle sue lacune tattiche. 

MARCANO 5 Servirebbe esperienza quando il pubblico bergamasco carica e l'Atalanta attacca a testa bassa. Già, servirebbe. Delusione giallorossa.

KOLAROV 6 Procura il rigore nonostante rabbia e cattiveria a servizio dei compagni. Bene nel primo tempo.

NZONZI 6 Ottima verticalizzazione per Dzeko nel primo tempo, nella ripresa fisico essenziale per resistere un minimo all'onda d'urto atalantina.

CRISTANTE 5.5 Emozionato, impreciso, surclassato dalla potenza bergamasca. In questi campi mostra ancora che il mediano non è il suo ruolo

PELLEGRINI 6 Poteva far di più, ma nel primo tempo ogni tocco di palla è quello giusto. Nella ripresa cala come tutta la squadra.

ZANIOLO 6.5 Indomabile, merita apprezzamenti anche oggi. Oltre alla tecnica evidenzia fisicità e personalità fondamentali per resistere sotto acquazzoni del genere. 

EL SHAARAWY 6 Bel gol nel primo tempo, sparisce nella ripresa. 

DZEKO 7 Doppio ruggito, doppio squillo del cigno di Sarajevo. Il secondo gol è tanta roba. Campione vero, quando vuole.  

TABELLINO

ATALANTA (3-4-1-1): Berisha 6; Toloi 6, Djimsiti 5.5, Mancini 5 (53′ Palomino); Hateboer 6, De Roon 6, Pasalic 5.5(91′ Pessina), Castagne 6.5; Gomez 6.5; Ilicic 6.5(84′ Barrow), Zapata 6. A disp.: Gollini, Rossi, Masiello, Piccoli, Kulusevski, Freuler, Reca, Gosens. All.: Gasperini.

ROMA (4-2-3-1): Olsen 5.5; Karsdorp 5 (78′ Fazio), Manolas 6, Marcano 5, Kolarov 6; Cristante 5.5, Nzonzi 6; Zaniolo 6,5, Lo.Pellegrini 6(65′ Florenzi), El Shaarawy 6 (62′ Kluivert); Dzeko 7. A disp.: Fuzato, Greco, Santon, Lu.Pellegrini, Pastore, De Rossi, Schick. All.: Di Francesco.

ARBITRO: Calvarese.

MARCATORI: 3′ e 33′ Dzeko (R), 40′ El Shaarawy (R), 45′ Castagne (A), 59′ Toloi (A), 71′ Zapata (A).

NOTE:  Ammoniti: Cristante, Manolas, Nzonzi (R). Recupero: 0’pt-4’st. Calci d’angolo 9-2.

© Riproduzione riservata