Inter-Roma 1-1. Le Pagelle Giallorosse

Fantastico Faraone, bene i leader Fazio e Dzeko. Maluccio Cristante, delude Under

197
stampa articolo Scarica pdf

 

di Simone Dell'Uomo 

Buon punto per la Roma a San Siro. Una Roma in serie positiva capace di uscire indenne contro la terza della classe. Niente sorpasso al Milan, ma Champions che resta alla portata, eccome. Tutto da giocare, testa al Cagliari. Le pagelle giallorosse. 

Mirante 6.5 Sicurezza al reparto, finalmente. L'usato sicuro, versione Ranieri. Gran riflesso su Lautaro nel primo tempo. 

Florenzi 5.5 Soffre Ivan Perisic. Bene nel primo tempo, nella ripresa dimentica e soffre le fiammate del croato.

Fazio 6.5 Leader ritrovato. Attento e grintoso. Bella lotta coi connazionali avversari. 

Jesus 6.5 Pochissime sbavature. Concentrato e motivato. Torna centrale proprio contro chi l'ha regalato al calcio italiano, non sbaglia nulla. 

Kolarov 6.5 Nel primo tempo spinge a dovere. Preciso, determinato, potente. Sembra il vecchio Alex. Nella ripresa esperienza e pochi errori, necessario per portare a casa il p0unto. 

Cristante 5.5 Buon primo tempo. Nella ripresa cala e lascia campo a Borja, pure troppo. Giallo evitabile. Stanchissimo. 

Nzonzi 6.5 Buona prestazione del discusso metronomo francese. Se la retroguardia regge bene gran merito è suo. Motivato, non fa sentire l'assenza di De Rossi, una volta tanto. E fa notizia.  

Under 5.5 Il problema è sempre lo stesso. Non riesce a dialogare. Ultimamente nemmeno a pungere e far male. Ranieri lo toglie all'intervallo. Da quando è rientrato mostra disordine tattico, limite da superare in futuro. 45' Zaniolo 5.5 Ranieri è costretto a schierarlo a destra per equilibri tattici. Finale di stagione difficile per il talento giallorosso. Non è il suo ruolo, fisicità sprecata. Fatica a rincorrere gli avversari e non riesce mai a mostrare brillantezza in fase offensiva. 

Pellegrini 6.5 Altra buona prestazione dell'elegante centrocampista giallorosso. Cresce in vista di un finale di stagione che lo chiamerà protagonista, e questo è positivo. Si fa trovare pronto e gioca bene sia trequartista che mezzala sinistra, mostrando sacrificio e ottime doti di versatilità. Per diventare veramente forte deve castigare di più, deve far più male: sciupata occasione raddoppio ad inizio ripresa. Serve ancora di più per diventare un giocatore forte forte. Sarà mai in grado di compiere il salto di qualità definitivo? 81' Kluivert sv

El Shaarawy 7 Gol alla Faraone. Il decimo in stagione. Duetta bene con Edin e segna come una gran mezzapunta. Miglior stagione in maglia giallorossa. Nient'altro da aggiungere. 

Dzeko 6.5 Sponde e personalità, da vero Edin. Combatte e fa reparto da solo.  Cala nella ripresa. 


© Riproduzione riservata