Vacanze Estive Con Partenza Roma: Dove Andare

Vacanze Estive Con Partenza Roma: Dove Andare

L’estate è la stagione perfetta per concedersi un viaggio e per dire addio alla routine quotidiana.

stampa articolo Scarica pdf


L’estate è la stagione perfetta per concedersi un viaggio e per dire addio alla routine quotidiana. Tuttavia, è meglio partire per tempo per organizzare una vacanza piacevole, ma anche per trovare soluzioni confortevoli e convenienti.

Tra le mete preferite del 2022 ci sono due isole italiane, la Sardegna e la Sicilia, perfette per una vacanza al mare e facilmente raggiungibili da Roma con il traghetto, ma se non si vuole andare lontano è possibile anche fare qualche week-end in destinazioni vicine alla Capitale. Ecco qualche idea per trascorrere una vacanza estiva perfetta con partenza da Roma.

Sardegna, bella da vivere e facile da raggiungere

Se si vuole trascorrere una vacanza estiva all’insegna del mare e del relax, ma anche del divertimento e della buona tavola, allora la Sardegna e la Sicilia sono due destinazioni perfette. La prima, ad esempio, si raggiunge facilmente da Roma. Per questa tratta è possibile vedere orari e prezzi dei traghetti da Civitavecchia ad Olbia che consentono di raggiungere l’isola in circa 6-7 ore. Il porto di Civitavecchia si raggiunge da Roma percorrendo l’autostrada A12 o diverse Strade Statali, mentre ci sono anche varie corse in treno con partenza direttamente da Roma Termini.

Olbia è una città che ha molto da offrire, sia se si cercano spiagge incontaminate e mare cristallino, sia se ci si voglia divertire la sera nei vari locali notturni, ma anche una destinazione da visitare con i bimbi poiché nei dintorni ci sono tante attrazioni, dai parchi di divertimento a sentieri nella natura. La Costa Smeralda, poi, è una delle mete più ambite dove si trovano resort e strutture di lusso.

Dal porto di Civitavecchia si possono raggiungere anche altre località sarde come Arbatax, una cittadina immersa nella natura selvaggia e che offre un mare cristallino, ma che colpisce subito per le scogliere di porfido rosso che emergono dal mare e la rendono caratteristica, e Cagliari, capoluogo dell’isola per scoprire la storia, la cultura e la gastronomia sarda e anche per partire alla coperta di altre destinazioni.

Viterbo, natura e borghi a pochi minuti da Roma

Se invece si è a Roma, ma non ci si vuole allontanare molto dalla città, allora si può valutare di visitare qualche località nelle vicinanze. Il Lazio è una terra ricca di borghi caratteristici e interessanti e, tra questi, merita sicuramente una visita il borgo di Civita di Bagnoreggio.

Si tratta di una piccola cittadina posizionata su uno sperone di tufo che può essere raggiunta attraversando un caratteristico viadotto. Qui, oltre ad ammirare il borgo antico e un panorama suggestivo, si può pranzare nei piccoli ristorantini e dormire nelle strutture ricettive che sono collocate nei palazzi storici. A pochi passi da Viterbo, poi, c’è anche il Sacro Bosco di Bomarzo, chiamato anche Parco dei Mostri per le sue particolari sculture. Si tratta di un giardino davvero caratteristico dove viene raffigurato un mondo fantastico fatto di animali mitologici e giganteschi mostri di pietra che sono presenti da oltre 500 anni realizzati dall’architetto Pirro Ligorio.

Marco Dal Puppo

© Riproduzione riservata