Scopri Bruges: Cosa Vedere Nella Pittoresca Città Delle Fiandre

Scopri Bruges: Cosa Vedere Nella Pittoresca Città Delle Fiandre

Vediamo allora nel dettaglio cosa offre questa cittadina che sta conquistando sempre più turisti.

stampa articolo Scarica pdf

Se stai cercando un luogo magico che ti porti indietro nel tempo, non cercare oltre: Bruges è la città che fa per te. Situata nella regione belga delle Fiandre, Bruges è famosa per i suoi canali pittoreschi, le strade lastricate e l'architettura medievale ben conservata. Questa città fiabesca è un vero gioiello dell'Europa occidentale e offre una serie di attrazioni da esplorare. Il clima quasi magico che siamo abituati a vedere ricreato nei festival medievali, qui è di casa.

La città, oltre che per la sua storia, è famosa anche per le sue maestranze: note in tutto il mondo sono le cioccolaterie, i birrifici e il merletto tipico di questa zona.Bruges è la meta ideale per organizzare un viaggio breve ed economico, ma anche ricco di avventura.

Fonte: pixabay

Una vacanza a basso costo

Questa città offre moltissime attrazioni e un’esperienza davvero unica grazie alla sua particolare atmosfera; ma a renderla ancora più accattivante sono i voli economici per Brussels, perfetti per organizzare una vacanza economica ma ricca di emozioni.Una volta arrivati, è possibile spostarsi per la città a piedi o in bici, o approfittare dei convenienti biglietti per fare un giro in barca: un ottimo modo per muoversi e per ammirare alcuni degli scorci più belli di questo centro da una prospettiva diversa. Inoltre è possibile acquistare una card turistica, la Brugge City Card, che permette di ottenere sconti e agevolazioni per visitare la città e i suoi musei. È possibile scegliere tra due versioni: quella ordinaria per adulti e quella ridotta per ragazzi fino a 26 anni. A seconda della lunghezza del viaggio, sarà possibile scegliere anche la durata che varia da 48 a 72 ore.

Il centro storico di Bruges (Città Vecchia)

Per iniziare al meglio la tua avventura, il modo migliore è sicuramente partire dal cuore di Bruges: il suo centro storico. Questa parte della città è un intricato dedalo di stradine, rese caratteristiche dal rivestimento in pietra. A impreziosire i vicoli vi sono gli edifici storici e i piccoli ponti che attraversano i pittoreschi canali.La Piazza del Mercato (Grote Markt) è considerata il cuore pulsante della città. A caratterizzarla sono soprattutto gli edifici colorati, tra cui quelli del municipio, che creano scenari unici.La piazza è dominata dal campanile Belfort, una torre civica di ben 83 metri risalente al Medioevo, che in passato ospitava gli archivi comunali e un tesoro e che oggi rappresenta il simbolo della città.

Il museo Groeninge

Il Museo Groeninge è uno dei più famosi di Bruges e dell’intero Belgio; al suo interno sono custoditi vari dipinti, ma i più apprezzati sono quelli della collezione dei Primitivi fiamminghi, pittori che operarono dalla fine del XIV secolo agli inizi del XVI, periodo che corrisponde al nostro Rinascimento. Tra questi spiccano Hans Memling, Jan van Eyck e Gerard David. Due le caratteristiche principali di questi artisti: la rappresentazione minuziosa dei dettagli e una tecnica pittorica che ha fatto sì che le loro opere giungessero a noi praticamente intatte. Oltre ai Primitivi fiamminghi è possibile ammirare opere risalenti al Neoclassicismo, all’Espressionismo fiammingo e all’arte moderna post-bellica del XX secolo.

Piazza de Burg

Poco distante dalla piazza principale troviamo Piazza De Burg. Questa piazza, ricca di negozi, è famosa soprattutto per la Chiesa del Santo Sangue, un edificio in stile romanico e gotico: la magnificenza della cappella superiore lascia davvero senza parole.

Gli iconici canali di Bruges

Bruges, oltre che per il suo incantevole centro storico, è famosa soprattutto per i suoi canali che le sono valsi l’appellativo di “Venezia del nord”.Si tratta di canali artificiali risalenti al Medioevo, quando la città era un importante centro commerciale e portuale. Questi canali erano utilizzati per il trasporto delle merci e per facilitare il commercio con altre città europee.Lungo questi corsi d’acqua, proprio in epoca rinascimentale, si sono sviluppati i quartieri e le attività commerciali; ancora oggi è possibile ammirare una serie di affascinanti edifici molto ben conservati, risalenti al periodo medievale e rinascimentale, che creano una suggestiva atmosfera e offrono una vista panoramica unica.

Fonte: pixabay

I tour in barca

Il modo migliore per esplorare il centro città e i canali è sicuramente un bel giro in barca. Passeggiando è possibile fare un tour avvalendosi delle tante compagnie che organizzano i tour in barca e che permettono ai visitatori di godersi la città da una prospettiva diversa, ammirando i punti salienti architettonici e storici.

Navigando lungo i canali, è possibile percepire l'aria romantica di questa città: gli antichi edifici e le luci soffuse che si specchiano nell’acqua ricreano uno scenario davvero unico, per questo Bruges è una delle mete più ambite dagli innamorati.Durante la gita lungo i canali è possibile ammirare da una diversa prospettiva le attrazioni più importanti, come la già citata Piazza del Mercato e il suo campanile. E sempre in barca è possibile ammirare uno dei luoghi più belli della città, il Rozenhoedkaai: in questo punto il canale si biforca dando vita a uno scorcio davvero unico, con le antiche costruzioni che si specchiano nell’acqua, addolcite dalle fronde degli alberi.Per la sua indubbia bellezza e il suo notevole valore storico, il centro storico di Bruges, compresi i suoi canali, è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

I mulini a vento di Bruges

Bruges, oltre che per il suo delizioso centro storico, è famosa per i suoi iconici mulini, noti come "Brugse reien" o "Brugse molens". Questi mulini a vento contribuiscono al fascino pittoresco della città, regalando un'atmosfera magica e fiabesca. In virtù della loro bellezza e storia, sono una delle maggiori attrazioni di tutta la regione.

La loro è una lunga storia che risale al Medioevo. In passato, c'erano più di venti mulini a vento sparsi per la città, ma nel corso dei secoli ne sono rimasti solo quattro. Questi mulini venivano utilizzati principalmente per macinare grano e produrre farina, ma ve ne erano di diverse tipologie.

I quattro mulini a vento rimasti si trovano lungo i canali appena fuori dal centro abitato. La loro posizione sopraelevata permette ai turisti di godere anche di magnifici panorami sulla città e sulle campagne circostanti.

I mulini a vento di Bruges sono aperti al pubblico e offrono visite guidate a buon prezzo. Durante una visita, è possibile imparare di più sulla storia dei mulini e sull’economia della città antica. Al loro interno vi sono anche degli interessanti musei che spiegano il funzionamento e la tecnologia impiegata per farli funzionare.

Cosa Mangiare a Bruges

Dopo aver camminato per le sue vie e aver navigato lungo i canali, non c’è niente di meglio che gustarsi una buona cena. La cucina di Bruges, vista la sua posizione vicino al mare, è ricca di prodotti ittici.Per poterla gustare basta entrare in uno dei tantissimi locali presenti per le vie dove, oltre ai classici, come le moules et frites (cozze marinate e patatine fritte), lo stufato di carne o la zuppa di pesce, è possibile assaggiare anche la birra tipica del posto.

La fabbrica di birra De Halve Maan

E a proposito di birra, è arcinoto che il Belgio ha una lunga tradizione nella produzione di questa bevanda. Non per nulla è uno dei maggiori produttori di birre artigianali. Il Belgio, infatti, è la patria delle birre trappiste: basti pensare che degli 11 monasteri che producono birre certificate con il logo Authentic Trappist Product, 5 si trovano in Belgio.

Bruges ovviamente non fa eccezione e ad appena 50 minuti di auto è possibile apprezzare una delle birre trappiste più buone, quella prodotta nell’abbazia Sint-Sixtusabdij van Westvleteren. Per gustare un’ottima birra si può comunque rimanere in città e visitare uno dei tanti birrifici a conduzione famigliare che oltre alla degustazione mostrano anche i processi di produzione.La birra è un elemento essenziale della cultura belga e visitare un birrificio è un'opportunità unica per immergersi in questa tradizione.

La cioccolata belga

Oltre alla birra belga, c’è un altro prodotto gastronomico famoso in tutto il mondo: il cioccolato.La città di Bruges è nota anche per la sua deliziosa cioccolata, un prodotto attorno al quale si sono sviluppate numerose attività artigianali. Basta passeggiare tra i vicoli e fermarsi in una delle tante cioccolaterie per assaporare alcune prelibatezze di cioccolato artigianale.

Passeggiate romantiche e gite in bicicletta

Una delle migliori cose da fare a Bruges è semplicemente perdersi tra le sue strade romantiche. Con il suo ambiente tranquillo e la sua architettura fiabesca, questo luogo è perfetto per godersi delle passeggiate romantiche o delle gite in bicicletta. Puoi noleggiare una bici e scoprire i vari quartieri della città o puoi semplicemente concederti una passeggiata lungo i canali e goderti l'atmosfera suggestiva.

Bruges è una destinazione incantevole che ti farà sentire come se ti trovassi in una fiaba. Con la sua bellezza architettonica, i suoi canali romantici e la sua cucina deliziosa, questa città belga ha qualcosa da offrire per tutti i gusti. Quindi, preparati per un viaggio indimenticabile in questa affascinante perla delle Fiandre.

Gregorio Pastorelli 

© Riproduzione riservata