IBIZA SI RIPARTE

La stagione della movida e delle vacanze è alle porte e l’isola si fa trovare pronta come sempre.

323
stampa articolo Scarica pdf

IBIZA SI RIPARTE

La stagione della movida e delle vacanze è alle porte e l’isola si fa trovare pronta come sempre.

Come ogni anno, migliaia di “Clubbers” sono pronti a riversarsi sull’isola del divertimento arrivando da ogni parte del mondo per ascoltare i top dj del pianeta ed affollare le stupende spiagge baleariche. Infatti già dalla seconda metà di maggio, in occasione dell’International Music Summit, sono partite le prime feste e le aperture dei locali più importanti con le prime esibizioni degli artisti che presentano ognuno il proprio format. Ibiza, nel suo essere speciale, accoglie sia gli amanti del divertimento clubbing che gli amanti del sole e del mare; infatti con le sue spiaggie spaziose, le incredibili calette, il mare cristallino e la vicinanza di Formentera, la ISLA raccoglie tutti tipi di pubblico e tutte le fasce di età. Partendo dal divertimento, offre tra i migliori club al mondo come il Pacha, il Privilege, l’Amnesia, il Dc10 e l’ Ushuaia dove dal lunedi’ alla domenica ci sono feste diverse, con Guest ed artisti di fama mondiale pronti a sfidarsi a suon di Sold Out. Da non dimenticare sono anche gli innumerevoli party in spiaggia o al tramonto targati Bora Bora, Destino e Blue Marlin che tengono l’asticella della movida alta fin dalle prime ore del pomeriggio. Oltre al discorso musicale, Ibiza offre anche un grandissimo movimento balneare con spiagge e calette mozzafiato come Cala Conta, Cala Bassa, Cala Portinax, Cala Tarida, Playa d’en Bossa, Talamanca e le “Ses Salines” che, insieme a Formentera, appartiene ad un parco naturale protetto. Proprio in virtu’ di questo, da qualche anno, il consiglio comunale sta tentando di promuovere anche un turismo piu’ tranquillo e familiare, con la disposizione per i club di chiudere alle 6 del mattino e per i nuovi Hotel che siano 5 stelle. Gli spostamenti sono veloci e semplici, basta munirsi di scooter o macchina a noleggio; il viaggio in aereo da tutte le citta’ italiane è abbastanza breve, più scomodo e lungo è quello in nave con scalo a Barcellona e poi traghetto per Ibiza. Alla fine dei conti, vale la pena andarci almeno una volta nella vita, infatti è difficile trovare un’oasi che offre relax, bellezze naturali e divertimento sfrenato al tempo stesso. I costi sono elevati ma non troppo, in linea con le altre mete balneari modaiole di casa nostra. Il cibo è buono, carne o pesce non fa differenza, basta scegliere(come del resto ovunque)il ristorante giusto. Insomma una vacanza con i fiocchi, provare per credere.

Michele Stentella

© Riproduzione riservata