LA ROMA COME UN TUONO

La vittoria dei giallorossi sul campo dell’Atalanta è risultato che fa rumore . Prestazione maiuscola dei giallorossi che si rilanciano prepotentemente in chiave zona champions league

stampa articolo Scarica pdf

La vittoria della Roma sul campo dell’Atalanta è risultato che fa rumore : Batte finalmente una grande e perlopiu’ in trasferta , su un campo a dir poco ostico come quello della Dea .

Era il risultato che alla Roma mancava da ben 2 stagioni e serviva “come il pane” per ritrovare la fiducia e lasciarsi alle spalle la sfortuna , gli arbitri , i pali e le traverse visti in questi 4 mesi di campionato

I giallorossi sfoggiano una prestazione scintillante e soprattutto cinica , soffrendo e tenendo duro in fase difensiva per poi riuscire a ripartire con incisivita’ , sferrando l'affondo del ko nel momento chiave della partita con un Abraham , doppietta per lui , in giornata di grazia .

La partita inizia subito con la Roma all’ attacco : Nemmeno il tempo di prendere le misure da parte dei bergamaschi che un numero dell’ attaccante ex Chelsea , abile a saltare i due centrali della ‘dea' , porta in vantaggio i giallorossi con un pallonetto micidiale .

L’ Atalanta rimane stordita ma riprende col suo solito gioco fatto di intensita’ e verticalizzazioni ma la Roma c’ e’: difende, ma senza fare le barricate, e riparte con cattiveria e quando Zaniolo mette in rete la palla del raddoppio con un sinistro sul primo pallo dopo uno stop e controllo sontuoso, sullo stadio orobico calano ulteriori gradi della temperatura .

Era dallo scorso ottobre che l'Atalanta non subiva due gol nel primo tempo di Serie A , nell' incontro allora perso 2-3 contro il Milan , ma i bergamaschi non mollano e prima dell' intervallo accorciano le distanze con un tiro di Muriel deviato da Cristante .

Nella ripresa Gasperini piazza Miranchuk al posto di Pasalic e chiede all’ Atalanta di aumentare il ritmo : Arriva anche il 2-2 ma viene annullato dal Var per un chiaro fuorigioco.

Tempo 10 minuti ed arriva la zampata di Smalling dell'1-3 su calcio di punizione perfetto di Veretou , tra i migliori , ed e' il colpo di grazia per i bergamaschi.

Gasperini alla disperata cambia gli esterni e alza ancor di piu’ il baricentro della sua squadra ma viene colpito immediatamente dal secondo gol di Abraham che ,di fatto, chiude l’ incontro a favore della Roma .

José Mourinho l’ aveva detto : “ Non mi accontento , a Bergamo andiamo per vincere “ ma certo alla vigilia nessuno si poteva aspettare, in una sfida così importante , che la squadra sfoderasse una prestazione di carattere e concentrazione , quella stessa concentrazione che spesso era mancata.

Migliore in campo Tommy Abraham : Lotta e tecnica . Fa’ reparto da solo impegnando in continui scontri fisici i centrali dell Atalanta , oltre a compiere la doppietta che regala speranze champions alla Roma di Mou.

Di Cristian Coppotelli

Foto dal campo di Roberto Proietto

© Riproduzione riservata